Donna moderna
Fai da te

10 consigli per allestire un picnic

Francesca Rinaldi

Francesca Rinaldi  •  Dilli Dalli

Blogger CF Style

Idee e ispirazioni per organizzare con stile un picnic di primavera in mezzo alla natura.

L’arrivo della bella stagione fa venire voglia di uscire e trascorrere i momenti di relax all’aria aperta. Hai mai pensato di invitare gli amici per un picnic? Oggi ti do dieci consigli furbi per organizzare una merenda o cena all’aperto, senza rinunciare ad un tocco décor in perfetto CF Style.

 

  1. Recupera alcune cassette di legno da frutta: sono comodissime per trasportare tutto l’occorrente e, una volta arrivati sul posto del picnic, ti basterà girarle per trasformarle in pratici tavolini.
  2. Prendi in prestito dai giapponesi l’arte di imballare gli oggetti con dei quadrati di tessuto: confeziona le provviste per il picnic con tanti furoshiki così, dopo averli aperti, potrai usare le stoffe come tovagliette o sedute per gli ospiti.
  3. Fai una scelta ecologica e cerca di organizzarti per un picnic zero 'waste'. Se puoi, evita materiali usa e getta e preferisci contenitori riutilizzabili, come quelli in vetro. I barattoli da conserva o quelli a chiusura ermetica sono perfetti per servire in pratiche monodosi insalate di pasta o cereali, verdure, frutta fresca e dolci al cucchiaio.
  4. Se il luogo del picnic è scomodo da raggiungere e il vetro è troppo pesante da trasportare, fai almeno una scelta plastic free: opta per piatti, bicchieri, cannucce di carta e posate in legno biodegradabili. Oltre ad essere eco friendly, sono anche molto più carine di quelle in plastica!
  5. Dipingi o decora con i washi tape i manici delle posate di legno. Aggiungerai un tocco di colore e renderai facilmente riconoscibili forchette e cucchiai di ciascun ospite.
  6. Personalizza anche le cannucce, così nessuno perderà di vista la propria bibita: ti basta aggiungere una bandierina di carta con il nome di ogni invitato.
  7. Fa' in modo che tutti abbiano a portata di mano ciò che può essere utile durante il picnic. Prepara per ogni ospite un piccolo kit completo di tutto l’occorrente: un sacchettino di carta con posate, cannuccia personalizzata, tovagliolo.
  8. Anche se sarete all’aperto, in un bosco o in mezzo a un prato, non rinunciare ad un tocco décor e fai in modo di creare un angolino colorato per accogliere i tuoi ospiti. L’importante è scegliere delle decorazioni poco ingombranti, leggere e pratiche da trasportare. Un esempio? I pompon di carta a nido d’ape, che puoi aprire facilmente sul posto e appendere tra gli alberi con uno spago.
  9. Se pensi che il picnic continui fino al tramonto e oltre, attrezzati in modo da provvedere all’illuminazione. Sarà sufficiente una luce soffusa, per creare un’atmosfera intima e raccolta. Puoi portare delle pratiche lanterne led a batteria, oppure delle lampade a energia solare che si caricheranno durante il giorno.
  10. Fai attenzione infine a insetti e zanzare: questi ospiti indesiderati possono rovinare anche il più meraviglioso dei picnic. Attrezzati con spray repellenti oppure, se vuoi unire funzionalità e décor, crea delle piccole lanterne con barattoli di vetro pieni di acqua e qualche goccia di olio essenziale di citronella, candele galleggianti e qualche rametto di erbe aromatiche poco gradite agli insetti.
Testi

Francesca Rinaldi

Foto

Francesca Rinaldi

Ti potrebbe interessare