Donna moderna
Televisori e Hi-Tech

World Backup Day: come tenere al sicuro i tuoi file

Simona Ortolan

Simona Ortolan  •  Il pampano

Blogger CF Style

In questo periodo di smartworking è importante fare backup regolari: perdere dati o file importanti del proprio computer aziendale o dello smartphone può essere un grande problema.

Il 31 marzo è la Giornata Mondiale del Backup, ecco alcuni pratici suggerimenti per imparare a fare backup, ossia la copia di sicurezza di file e dati importanti. 

Fai prima una pulizia del device

Libera il computer da dati inutili o obsoleti rimuovendo le applicazioni inutilizzate, i file inattivi o frammentati e quelli temporanei. Anche la cronologia dei download e i cookie deve essere cancellata. Questa semplice operazione consente di aumentare lo spazio di memoria disponibile, ma anche di semplificare e velocizzare il processo di backup. La stessa cosa vale per lo smartphone: butta anche le app che non utilizzi da tempo, elimina le foto e i video inutili.

Salva i dati 3 volte

Ricordati che i dati andrebbero salvati tre volte: sul dispositivo con cui lavori di solito, su uno esterno (che magari lasci in ufficio) e su un terzo dispositivo che conserverai a casa. Per fare i backup è anche consigliabile utilizzare diverse tecnologie, per ridurre al minimo la possibilità di problemi per difetti di fabbrica. Non conservare mai i dispositivi vicini e nella stessa stanza, se c'è un incendio o subisci un furto, rischieresti di perdere tutto. Se hai una cassaforte, puoi conservarne uno proprio lì.

Usa le piattaforme cloud online

Per uno dei backup, puoi avvalerti delle piattaforme cloud online. Tra queste ci sono Dropbox, Drive o iCloud e non essendo vincolate ad un singolo dispositivo ti permettono di recuperare i dati anche da remoto.

Scegli con cura le password

Dove ti è possibile, cripta i dati oppure scegli password complesse. Questa regola vale soprattutto per proteggere gli account delle piattaforme cloud: imposta password complesse utilizzando tra gli 8 e i 10 caratteri, lettere maiuscole e minuscole, numeri e caratteri speciali.

Fai un test di verifica al backup

Ricorda di controllare che il backup sia andato a buon fine e che i dati siano stati salvati correttamente e senza errori. Sempre meglio fare dei test prima che sia troppo tardi. Fare il backup manualmente di grandi quantità di dati è davvero impegnativo, meglio affidarsi ai software in grado di effettuare in autonomia i salvataggi con cadenza regolare. Molti lavorano in background e  aggiornano gli archivi con le modifiche più recenti.

Non rimandare

Per quanto costosi e ben costruiti, i computer (e gli smartphone) restano delle macchine e, in quanto tali, vittima dell'usura, di difetti e di bug. Ricordati sempre di non rimandare a domani quello che puoi salvare oggi!

Non risparmiare

Con dati così importanti, non cedere all'idea di risparmiare: scegli un hard disk esterno o un SSD di marche affidabili. Quando si sceglie una soluzione, è importante assicurarsi che il prodotto offra una qualità comprovata e sia in grado di soddisfare le necessità individuali. 

 

 

Guarda anche
Zona studio

Come organizzare lo spazio di lavoro

Ti potrebbe interessare