Donna moderna
Televisori e Hi-Tech

Prese elettriche multiuso

Prove di futuro: le ‘classiche’ placche elettriche fanno posto a poliedriche prese smart. Che trasformano l’impianto in un dinamico sistema multifunzione

Non solo semplici prese elettriche, ora puoi attrezzarle e personalizzarle come ti è più utile!
Le prese, i comandi e i dispositivi montati sulle placche occupano il posto di uno o più moduli (detti ‘frutti’).

Prese dati

Per le tue esigenze digitali, la classica placca della luce ospita prese telefoniche, radio e tv (digitale terrestre e satellitare) HDMI, per il trasferimento dei dati audio e video in alta definizione, usb per la ricarica dei device, Ethernet per la connessione (stabile!) al web.

Prese per comandare luce e suoni

Vuoi gestire le luci – e quindi l’atmosfera di casa – dalle prese? Oggi puoi farlo con la torcia estraibile anti black-out, la lampada snodabile da lettura, i sistemi integrati per l’audio multiroom e i comandi per la regolazione luminosa e cromatica delle lampade.

Benessere 

Anche il comfort climatico e l’ambiente pulito possono essere raggiunti grazie alle prese aspiranti integrate nel sistema di aspirapolveri centralizzato, alle prese con igrostato per regolare il tasso di umidità e al termostato digitale per la gestione del clima ideale.

Sicurezza

Oggi le prese sanno anche  proteggere silenziosamente la casa, integrando sensori e dispositivi che rilevano ed evitano situazioni di pericolo: dai rilevatori di gas e di movimento alle telecamere di sorveglianza, che inviano sms o mail di allarme al tuo smartphone.

E le tradizionali prese (di corrente)? Non solo non vanno in pensione, ma oggi festeggiano... 50 anni di sicurezza! Merito dello speciale meccanismo brevettato Sicury di Vimar che, depositato nel 1968 e concesso gratuitamente dall’azienda al mercato, impedisce il contatto accidentale con le parti in tensione delle prese, rendendole sicure anche per i bimbi! Un’idea che è, ancora oggi, rivoluzionaria!

Guarda anche
Piccoli elettrodomestici

Elettrodomestici hi-tech

Testi

Paolo Manca

Ti potrebbe interessare