Donna moderna
Piccoli elettrodomestici

Sottovuoto: a cosa serve e come farlo in casa

Ti piacerebbe mangiare le castagne fuori stagione o conservare le fragole senza farle ammuffire? La macchina per il sottovuoto ti permette di allungare i tempi di conservazione dei cibi e puoi mantenerli freschi, buoni e sani.

Puoi scegliere tra 2 tipologie

Ci sono i modelli con tecnologia a campana e quelli ad aspirazione esterna. I primi, più ingombranti, fino a qualche tempo fa erano usati solo dagli chef professionisti, ma ora stanno entrando nelle nostre cucine. Occupano, in larghezza, lo spazio di un forno – o di un microonde – e sono disponibili da incasso o da appoggio.
Basta mettere iI sacchetto dentro la ‘camera’ e impostare il livello, fino anche a un sottovuoto pari al 99%. Quelli ad aspirazione esterna sono leggeri e pratici da spostare e puoi appoggiarli sul piano di lavoro della cucina o su un pensile, senza che siano di ingombro. Puoi riporli dopo l’uso. Per la sigillatura basta appoggiare un lembo del sacchetto al di sotto della barra saldante, che in pochi minuti lo chiude ermeticamente.

Conservi tutto più a lungo

In frigorifero i cibi sottovuoto si mantengono alla perfezione. Per esempio, i formaggi freschi possono essere conservati fino a 2 settimane (e non solo qualche giorno) e quelli stagionati addirittura oltre 6 mesi. Il prosciutto si conserva 3-4 giorni. A temperatura ambiente, il pane messo sottovuoto rimane fragrante fino a 6 giorni e i biscotti secchi fino a 6 mesi. Gli alimenti secchi e i prodotti da forno si conservano in modo ottimale: nel sacchetto non assorbono umidità.

Eviti molti sprechi

Puoi mettere sottovuoto gli avanzi del pranzo e della cena e conservarli per le settimane successive. Alcuni apparecchi creano il sottovuoto anche nei barattoli o nelle bottiglie, altri permettono una sigillatura parziale: una funzione utile per chiudere sacchetti aperti che contengono cibi in parte liquidi, o per le bottiglie.

Risparmi tempo, fatica e denaro

Con il sottovuoto hai un prodotto sempre pronto, fresco e conservato al meglio, per lungo tempo: puoi fare una buona scorta ed evitare di andare al supermercato troppo spesso. E potrai acquistare alimenti in quantità superiori al consumo quotidiano, quindi porzionare le quantità a casa. Facendo così, lo spazio all’interno del frigorifero è meglio organizzato e si elimina il problema dei cattivi odori.

Risolvi il ‘problema stagionalità’

Questo discorso vale soprattutto per frutta e verdura, che potrai consumare
anche fuori stagione ogni volta che vorrai. E potrai acquistare alimenti in maggior quantità nei periodi dell’anno in cui il mercato li propone, evitando i prodotti fuori stagione, che sono spesso più costosi e anche meno saporiti.

Guarda anche
Piccoli elettrodomestici

Cucina: piccoli elettrodomestici di design

Testi

Simona Bruscagin

Ti potrebbe interessare