Donna moderna
Elettrodomestici

Elettrodomestici per risparmiare spazio

Scopri le caratteristiche che devono avere gli elettrodomestici per farti risparmiare spazio!

Piani cottura

  • I più piccoli, larghi 30 cm, si installano singoli o uno di fianco all’altro. Quelli ribaltabili hanno una cerniera sul retro, per sollevarli (da spenti!) e lasciarli in verticale, così ti rimane libero il piano di lavoro.

Forni

  • Quelli compatti si montano a colonna o sottotop, in uno spazio in altezza di 45-48 cm (invece dei tradizionali 60 cm).
  • Quelli che abbinano alle microonde la cottura di un forno ventilato sostituiscono il forno tradizionale e offrono i ridotti tempi di cottura dei microonde, con consumi limitati (non c’è la fase di riscaldamento).

Lavatrici e lavasciuga

  • Per i modelli a carica dall’alto non serve lo spazio davanti per l’apertura. Più stretti (40- 45 cm), possono stare anche in una nicchia.
  • Ci sono anche lavatrici piccole a carica frontale (da 3,5-4 kg, altezza max 70 cm), perfette per stare sotto il lavandino.
  • Le lavasciuga hanno l’ingombro di una normale lavatrice. Asciugano però solo 3/4 di carico di lavaggio alla volta.

Lavastoviglie

  • Quelle larghe 45 cm sono da 9 coperti: lavano le stoviglie di una cena per 4.
  • I modelli da appoggio, poco più grandi di un forno a microonde, da 6 coperti, stanno sul top della cucina o su un mobile.

Cappe

  • Quelle a scomparsa, integrate nel piano cottura, si alzano e attivano quando accendi i fuochi. Così la parete rimane libera.

Frigoriferi

  • Da 150-200 litri, i modelli mono o doppia porta hanno 4/5 di volume di frigorifero e 1/5 per il congelatore, per conservare buone quantità di alimenti freschi e avere un capiente scomparto per i congelati.

 

LA NUOVA ETICHETTA ENERGETICA: Nel 2019 è prevista l’entrata in vigore negli Stati membri di tutta Europa la nuova etichetta energetica. Via quindi le classificazioni con i plus (A+, A++ e A+++): la classifica sarà da A-G (A il valore più alto, G il più basso) con colori dal verde al rosso. Mostrerà il consumo di energia assoluto in kWh, indicato per anno. Avrà un QR code e un codice a barre per consentire al consumatore di accedere velocemente alla banca dati di tutti i prodotti. E ci sarà l’icona smart indicante che l’elettrodomestico è gestibile anche da remoto, tramite app.

Guarda anche
Piano cottura

Cucina: i fuochi modulari

Testi

Simona Bruscagin

Ti potrebbe interessare