Donna moderna
Prima & Dopo

Stile soft ma con brio per un appartamento d’epoca a Roma

Con piccoli cambiamenti strutturali, un appartamento d'epoca a Roma si attualizza grazie a colori delicati e arredi di ispirazione nordica. Un mix rilassante tutto da vivere!

Un particolarissimo appartamento d’epoca ai Parioli che colpisce al cuore Manuela e Giorgio, una giovane coppia che, all’inizio, ha un’unica idea chiara in testa: vogliono una camera da letto e un bagno in più. «I pochi interventi strutturali realizzabili, dettati anche dalle caratteristiche costruttive e impiantistiche dell’appartamento, rischiavano però di intiepidire un progetto che, invece, ha trovato riscatto nelle finiture e nell’accurata scelta degli arredi» raccontano gli architetti. «La soddisfazione più grande? Aver trasformato nel giro di pochi mesi i proprietari di casa, totalmente ignari del mondo dell’interior design, in appassionati complici nella scelta dei completamenti di arredo».

Le scelte fatte

Per rendere più attuale la disposizione dei locali, le zone notte e giorno sono state divise: al posto delle ex cucina e pranzo sono stati ricavati lo studio e la seconda camera, il bagno si è sdoppiato e ora ci sono una cabina armadio e una lavanderia in più; il maxi living con cucina ha preso il posto dello studio e del salotto. Al centro, un bellissimo ingresso ‘a diamante’.

Il tocco di stile

«Per esaltare il sapore Anni ’30 della casa è stato scelto un parquet di rovere posato a spina francese diagonale (che enfatizza l’asse principale dell’abitazione) ed è stato fatto un delicato lavoro di pittura che tra archi e cornici esistenti scandisce lo spazio tra i toni del bianco, dell’azzurro polvere e del rosa». E il tocco finale CasaFacile style l’ha dato la nostra Cristina Gigli, che ha curato questo servizio fotografico.

Testi

Elena Favetti

Progetto

Arch. Filippo Bombace (filippobombace.com) e arch. Teresa Paratore (teresa-paratore.com)

Stylist

Cristina Gigli (ha collaborato Martina Morino)

Foto

Serena Eller