Donna moderna
Ispirazioni

Una casa rock in bianco e nero

Metti una fotografa e un chitarrista in una tradizionale casa di campagna scandinava. Il risultato? Istantanee in bianco e nero... a suon di musica!

Cosa può aver convinto una fotografa d’interni e un chitarrista a lasciare una città vitale come Stoccolma per trasferirsi in campagna? Una casa! O, più precisamente, una tradizionale dimora rurale dell’800, nel villaggio di Gustafs, con tanto legno dal pavimento al tetto e grandi finestre sui campi. «È la casa dei miei sogni per due ragioni», dice Magdalena, «perché qui ho potuto esprimere il mio stile fotografico applicandolo al design, e perché sono appassionata dello sci, dei cavalli e della natura».
La ristrutturazione della casa, sotto la guida attenta della fotografa, si è basata su un principio assoluto: creare un fondo neutro dipingendo tutta la casa, dal pavimento al soffitto, di un bianco brillante che amplifica lo spazio e la luce. È stato poi graduale e ben calibrato l’inserimento di mobili e tessuti neri, mantenendo ovunque questa tavolozza. «Credo che una scelta tanto drastica» spiega Magdalena «sia dovuta alla ricerca di calma. Per me un ambiente così è l’unica soluzione con una famiglia scatenata come la nostra! ».
Per evitare che una scelta netta del ‘non colore’ avesse come risultato una casa fredda, nel progetto di ristrutturazione si è cercato di conservare i materiali antichi, soprattutto il legno. Poi Magdalena ha recuperato i pezzi di una volta («Ho la passione per i mobili vissuti di ogni età» dice) e ha scaldato gli ambienti con tocchi geometrici distribuiti su tessuti e tappeti, ma anche nei decori, come la passatoia nera dipinta sulla scala e il pannello con le foto. La miscela si è rivelata vincente: anche senza colori, la casa è accogliente e vivace.
Testi

Marta Mariani

Ti potrebbe interessare