Donna moderna
Ispirazioni

L’attico romano urban-chic di Rocío Muñoz Morales

Che stile ha scelto per il suo spazio di ispirazione Rocío Muñoz Morales? In questo progetto il filo conduttore è un'eleganza un po' sognante, ma con arredi funzionali, tutti da vivere.

Ubicato alle porte della città con una splendida vista su Roma, questo è il luogo delle meraviglie di Rocío Muñoz Morales: «Desideravo uno spazio multifunzionale dove ispirarmi, studiare, realizzare scatti di vita; uno spazio che potesse essere usato anche come come set cinematografico, all’occorrenza», ci racconta, e qui infatti Raoul Bova ha girato una parte delle scene del film, ‘Ultima gara’. Rocío si è affidata alla nostra stylist Cristina Gigli che ha curato il progetto insieme all’architetto Stefano Buffarini.

Le scelte fatte

Prima dell’intervento questo era un attico Anni ’70 di 150 mq suddiviso in tante piccole stanze. La prima richiesta di Rocío è stata di mantenere un’area personale separata dalla zona giorno, dove preferiva una cucina aperta, con accesso diretto al terrazzo che nella stagione mite può essere utilizzato come appendice esterna del soggiorno. Nell’area privata, invece, il corridoio principale è integrato da un armadio a muro che dà l’accesso a due piccole camere da letto e alla suite.

Il tocco di stile

«Le mie scelte sono semplici ed eclettiche allo stesso tempo, un alternarsi di finiture materiche che messe a contrasto con le tessiture del divano e delle wallpaper si condensano in un’eleganza che fa tendenza» dice Rocío. Scopriamole!

Testi

Grazia Caruso

Progetto

Arch. Stefano Buffarini

Stylist

Cristina Gigli (ha collaborato Martina Morino)

Foto

Serena Eller