Donna moderna
Ispirazioni

Arredi rustici e di recupero per una nuova sostenibilità

Grandi vetrate che integrano, nella vita indoor, lo spettacolo delle stagioni. In Spagna, questo vecchio casale riassume spunti per un vivere semplice, in armonia con i bisogni autentici.

In Catalogna, dove Victor e Carla hanno scelto il loro ‘buen retiro’, era raggiungibile solo da un valico a oltre 2.000 metri sui Pirenei o, in inverno, passando dalla Francia. «Cercavamo un vecchio fienile da ristrutturare», racconta Victor, «dove vivere una vita semplice e a contatto con la natura, almeno durante le vacanze. L’abbiamo trovato ad Arres, un paese di 58 abitanti quasi al confine con la Francia. La nostra è l’ultima casa del villaggio». I lavori di ristrutturazione sono durati due anni, «il che», continua Carla, «ci ha permesso di scoprire tutte le peculiarità della struttura preesistente, per sfruttarle nei lavori di ristrutturazione. E di comprendere come utilizzare al meglio la luce del sole, che volevamo protagonista».

Le scelte fatte

La casa si snoda su 3 piani: il piano terra accoglie le parti comuni, la sala da pranzo con cucina e il soggiorno con camino, in un grande open space; al piano -1 si trovano le stanze dei bambini e degli ospiti; sul soppalco c’è la camera matrimoniale, nel rispetto della pianta trapezoidale originaria.

Il tocco di stile

«Nonostante desiderassimo mantenerci fedeli all’architettura di queste zone», dice ancora Victor, «abbiamo cercato di non riprodurne l’atmosfera a volte un po’ cupa, aprendo grandi vetrate sulla campagna circostante».

Testi

Laura Barsottini

Stylist

Susana Ocaña

Foto

Raúl Candales/Vega MG