Donna moderna
Case dei lettori

Restyling di un appartamento con soppalco

In questo restyling soft, tante dee da copiare per un casa giovane: a cominciare dal nuovo bancone cucina e dall'uso di parquet e piastrelle 'a incastro'

Capita spesso che un appartamento in cui si abita da tempo a un certo punto smetta di corrispondere ai gusti e desideri dei proprietari. Se non ci si rispecchia più negli arredi scelti, è il momento di portare qualche modifica. È successo a Federico, che qui racconta come ha trasformato con pochi interventi semplici il suo bilocale con soppalco.

«Ho comprato questo piccolo appartamento nel 2005, e l'ho arredato con qualche pezzo vintage in legno scuro privilegiando colori sui toni del rosso e del giallo. Negli anni a seguire mi sono reso conto che, nonostante la disposizione degli arredi fosse piuttosto funzionale, avevo sempre più l'esigenza di allineare l'aspetto del mio appartamento alle nuove esperienze che stavo sperimentando all'estero (per lavoro ho vissuto per un periodo a Londra), senza però rinunciare a materiali come il legno e a un aspetto un po' rétro, che mi è sempre stato molto caro».

Trasformare un appartamento con colori e materiali

Avevo bisogno di una guida in questo restyling, e ho deciso di rivolgermi a degli esperti: una volta esposte le mie esigenze ai Ghostarchitects, abbiamo deciso di concentrarci sul livello inferiore, dove sono collocati la zona living ed il bagno, suddividendo i lavori in due fasi per limitare al minimo i problemi logistici di un cantiere dentro casa.
La prima svolta l'hanno data i colori: dare uno sfondo grigio scuro alla cucina schiarendo invece il resto della stanza compreso il soffitto del soppalco ha aiutato a catalizzare l'attenzione sulla cucina valorizzandola; le piastrelle diamantate scure creano un bel contrasto cromatico con il piano di lavoro in rovere e con le nuove mensole in cui sono inserite delle barre led che illuminano la zona operativa.
Il nuovo bancone di cucina realizzato da un falegname su disegno degli architetti ha sostituito un'isola in legno scuro completando la cucina: sul lato interno funge da dispensa e ulteriore piano di appoggio, mentre dall'altro è chiuso e rivestito con una carta da parati, creando un fondale per il nuovo divano.
Ai progettisti avevo chiesto anche di studiare una soluzione gradevole per il mobile porta-televisione, visto che adoro guardare film: ho subito sposato l'idea di una parete di legno disegnata nella parte bassa da un mobile contenitore che nasconde cavi e decoder vari, e nella parte alta da una boiserie a cui ho appeso lo schermo, e lateralmente da un piccolo armadio ad anta singola rivolto verso l'ingresso, perfetto come piccolo guardaroba per giacca, scarpe e un casco».

«È stata ripensata la disposizione interna del bagno, dove sono stati ripresi gli stessi elementi della cucina (piastrelle diamantate ed esagonali) in colori più tenui, ed è stato realizzato un mobile su disegno in legno per il lavandino. L'elemento che mi piace di più però è la boiserie in legno, che crea davvero un'atmosfera da cottage inglese.
Gli ultimi tocchi sono stati dati dai dettagli: il battiscopa modanato e il nuovo parquet a listoni (al posto di quello industriale), le luci sospese sopra al bancone e sopra al tavolo, il rivestimento della scala del soppalco in legno (prima i gradini erano in pietra) e l'inserimento di specchi e stampe».

Guarda anche
Case dei lettori

Monolocale giovane ed ecosostenibile

Guarda anche
Ispirazioni

Monolocale in stile loft

Ti potrebbe interessare