Donna moderna
Zona studio

Back to school: come organizzare la zona studio

Marta Bizzari

Marta Bizzari  •  Diario di Casa

Blogger CF Style

È arrivato settembre: gli studenti riprendono la routine e sono pronti per tornare sui libri. Per chi passa la maggior parte del tempo alla scrivania è importante che la zona studio sia ben organizzata e accogliente, così da garantire il massimo rendimento e anche qualche pausa rilassante. Ecco cosa non può mancare nella zona studio perfetta.

  1. Per prima cosa è importante scegliere un piano di lavoro adatto alle proprie esigenze. Chi ha bisogno di spazio per progettare e disegnare può optare per una scrivania profonda e magari ad angolo, chi invece non ha mai abbastanza spazio per organizzare i propri accessori può scegliere una scrivania con cassetti e scomparti componibili. Se non si hanno esigenze particolari di spazio si può scegliere un piano di lavoro basic semplice e leggero.
  2. Non è meno importante la scelta della seduta, che dovrebbe essere comoda e possibilmente ergonomica, così da evitare di tenere una postura scorretta che nel tempo potrebbe diventare dannosa per la salute. In questo caso pensate all’estetica, ma anche alla funzionalità.
  3. Non può mai mancare una perfetta illuminazione. Scegliete, per la lampada da tavolo, un’intensità di luce che non affatichi troppo gli occhi, posizionandola dal lato opposto rispetto alla mano con cui scrivete: in questo modo la luce illuminerà in modo uniforme il piano di lavoro. Pensate all’illuminazione anche quando scegliete dove posizionare la scrivania: in prossimità di una finestra, a parete o a tetto, sarebbe la soluzione perfetta per sfruttare al massimo la luce naturale.
  4. Per donare un po’ di colore e di vivacità alle sessioni intense di studio, decorate le pareti con qualche stampa dai toni delicati o con una bacheca (che potete anche realizzare da soli seguendo qualche progetto fai-da-te), perfetta per raccogliere post-it, note e qualche foto che vi fa piacere tenere in vista.
  5. Non dimenticatevi poi di aggiungere qualche pianta intorno alla vostra postazione: aiuterà a mantenere pulita l’aria e avrà su di voi un effetto rilassante. Nella stagione invernale potete tenere sul piano di lavoro anche qualche candela profumata, una volta sceso il sole la luce calda delle candele vi aiuterà a rilassarvi e a concentrarvi ancora di più.
  6. Se avete poco spazio a disposizione per organizzare fogli, disegni, riviste e libri potete sfruttare qualche angolo vuoto per posizionarci un carrellino a piani, che vi aiuterà a tenere tutto in ordine ma anche a portata di mano.

Se poi aggiungete dei vestiti comodi e una bella tazza di caffè caldo, le sessioni di studio diventeranno quasi un piacere!

Guarda anche
Zona studio

10 idee per l’ufficio in casa

Testi

Marta Bizzari

Foto

Marta Bizzari

Ti potrebbe interessare