Donna moderna
Illuminazione

Illuminazione: le novità per fare luce sulla tavola

Le novità nel settore dell’illuminazione decorativa per le nostre tavole importanti.

Eleganti e seducenti, a tratti familiari, strizzano l’occhio al passato seppur contenendo le tecnologie del futuro, sono i lampadari che avranno il compito di illuminare le nostre tavole importanti ed arredare i nostri salotti.

Presentati all’ultimo Salone del Mobile di Milano, ecco i 5 modelli che mi hanno letteralmente fatto girare la testa e... anche un po’ sognare.

 

  1. É di LZF Lamps il lampadario Black Note. In lui ritroviamo la caratteristica distintiva dell’azienda che è quella di accostare, un materiali nobili come il legno alla luce, creando un’illuminazione calda che dà vita ad atmosfere intime e accoglienti. Gli elementi verticali neri e antracite della montatura sono ispirati ai tasti neri del pianoforte le cui note acute e piatte aggiungono emozione e passione a una melodia. I paralumi in legno impiallacciato completano l’armonia con le loro luminose calde sfumature.
  2. Papilio è il nuovo nato in casa Masiero. La struttura a bracci e i diffusori sferici  in vetro bianco ci fanno entrare in una piacevolissima atmosfera rétro. La palette colori dalla finitura opaca e l’inserimento di schermi filtranti realizzati in sottile micro rete stirata, gli conferiscono un’immagine fortemente contemporanea, favorendone l’inserimento in ambienti sia classici che moderni.
  3. L’eccellenza nella lavorazione del vetro soffiato unita alla ricerca tecnologica hanno dato origine a Rosati, in nuovo meraviglioso chandelier di Barovier & Toso. In questo lampadario mozzafiato, dalle linee eleganti e sobrie è la storia che brilla. Aver inserito nella tazzina liscia e trasparente di ogni braccio, la lavorazione storica 'rostrati', ha permesso di proteggere alla vista la sorgente Led e di moltiplicare all’infinito la luce nel passaggio attraverso le sue caratteristiche cuspidi.
  4. Il bel tempo, dentro alle case, lo porta Ingo Maurer con 'La festa delle Farfalle'. Con le sue lampade Maurer ha cambiato il mondo dell’illuminazione. Per lui la sorgente luminosa è l’elemento più importante ed ogni suo gesto progettuale è una vera propria poesia. Questa sua ultima creazione emette una soffusa luce indiretta verso l’alto e una diretta verso il basso ideale per illuminare sia i volti dei commensali che il piano del tavolo.
  5. Crown, famoso chandelier della famiglia Nemo e realizzato con una struttura modulare in alluminio pressofuso, da qualche mese è disponibile in catalogo con i bicchierini diffusori nella nuova finitura trasparente rigato conferendo alla lampada un fascino anni 50. Sono i dettagli a fare la differenza!

 

Guarda anche
Illuminazione

Illuminare il tavolo sotto le travi

Ti potrebbe interessare