Donna moderna
Idee e tendenze

Progetti tra ecosostenibilità e design

Durante l'ultima Milano Design Week, tra Supersalone e Fuorisalone (ma non solo), abbiamo avuto la conferma – se ce ne fosse bisogno – che il rispetto per il mondo che ci circonda è un’istanza sempre più pressante e imprescindibile.

E le aziende del mondo dell’arredo sono state (tra) le prime a fare scelte davvero green. Qui, alcune delle cose che abbiamo visto.

Divano

Sanders Universe è la rivisitazione green di uno dei divani più iconici di Ditre Italia: assemblato senza collanti, ha struttura e base in metallo derivato da materiali ferrosi recuperati, rivestimento ecosostenibile, imbottitura animal free.

Tessuto

Elegantissimo, Java di Rubelli, fa parte di una collezione di tessuti bio-based, cioè di natura organica: è realizzato con una viscosa ecologica in trama e un filato prodotto a partire da estratti biologici di semi di ricino.

Sedia

Il connubio perfetto tra estetica giapponese e scandinava è ciò che si ritrova in NO2TM Recycle di Frits Hansen, realizzata impiegando rifiuti domestici di plastica.

Vaso

Nel progetto ‘ToRe or Not To Re?’ di Joe Velluto (in mostra alla galleria Civica Cavour di Padova fino al primo novembre) i vasi Hoop di TERA® , brand di Teraplast, cercano di rispondere alla domanda ‘Riciclare o non riciclare?’. E la risposta è di certo sì!

Lampada

Il suo colore è già un indizio... Ohmie, disegnata da Krill DesignTM, nasce trasformando le bucce delle arance siciliane in una creazione stampata in 3D, 100% naturale e compostabile!

Letto

Cosa succede a un letto, ‘dopo’, quando è il momento di sostituirlo? In Yume di Alf Dafrè, disegnato da Gordon Guillaumier, tutti i materiali sono pensati per essere smaltiti in modo differenziato.

Forbici

Le iconiche forbici di Fiskars oggi sono ecosostenibili (80% di materiali riciclati e 13% di fibra di cellulosa). Fino al 15 novembre puoi avere gratis ReNew, anche personalizzate, acquistando almeno 75 € di prodotti Fiskars per il giardinaggio e  l’irrigazione.