Donna moderna
Cucina

Cambia stile alla penisola della cucina

Michela Andrioletti

Michela Andrioletti  •  Datemi un martello

Blogger CF Style

Una cucina bianca può essere elegante e raffinata... o noiosa e dozzinale. Scopri il restyling per personalizzarla!

Quando abbiamo scelto la nostra casa a New York (dove le case in vendita sono già munite di cucina) ci siamo trovati con un progetto davvero dozzinale. Per fortuna siamo arrivati in tempo per scegliere piano di lavoro, elettrodomestici e lavandino, ma sul resto abbiamo dovuto accontentarci. L’ho personalizzata il più possibile, cambiando luci, maniglie e pomelli. Quindi mi sono dedicata a ciò che era la parte che mi piaceva meno: quella penisola anonima e anche un po' squallida.

Prima versione: bianco shabby

Ho sostituito i sottili pannelli di compensato che coprivano la penisola con tavole di pino e le ho dipinte di bianco (foto in alto a destra), ma il risultato non mi ha convinto per nulla.

Secondo tentativo: effetto vintage

Ho tolto il pino e ho applicato delle piastrelle autoadesive di legno recuperato e irregolare, dall’effetto vintage (le trovi su stikwood.com). Alla fine però, la cucina non sembrava affatto rustica, ma trasandata!

Soluzione definitiva: rustico-chic

Ho levigato e riverniciato il tutto per cambiare aspetto e colore, dipingendo anche gli sgabelli: per la seduta ho usato lo stesso color noce della penisola e per la struttura ho preferito il bianco. Ora sì che mi piace!
Anche a te?

Per realizzare questo effetto finale puoi acquistare delle tavole in legno spesse 1 cm circa, tingerle color noce e applicarle con piccoli chiodi. Per gli angoli basterà fare dei tagli a 45 gradi in modo che le tavole combacino perfettamente.

BUDGET

  • 8 tavole lamellari in abete cm 40x200x1,8 €16,99 cad
  • 2 conf. smalto spray bianco brillante ml 400 €5,90 cad
  • 1 impregnante legno noce scuro
  • 1 litro €8,95

[tutto da Leroy Merlin]

totale €157

Testi

Michela Andrioletti

Foto

Michela Andrioletti

Ti potrebbe interessare