Donna moderna
Cucina

Arredare una cucina con soffitto basso

Case nuove con soffitti bassi, oppure la classica mansarda: chi ha la cucina a vista, in questi casi, ha bisogno di una soluzione in cui i pensili non risultino ‘incombenti’ sul resto del locale.

La boiserie a giorno e le colonne di altezze diverse, più la penisola operativa, rendono Aria di Arredo3 ‘leggera’ e personalizzabile al 100%. I pensili non risultano ‘incombenti’ sul resto del locale, perché questo modello di cucina propone moduli a giorno accanto alla zona operativa e colonne con altezze diverse per dispensa ed elettrodomestici.

Ai toni scuri e alla matericità del top, si contrappongono quelle più chiare e soft del Laminato Pet Matt Fango, ripreso nei cestoni della penisola e del Laminato Larice Cortina, scelto per i frontali di basi e colonne. Il piano di lavoro in Ceramica Tecnica (grès porcellanato) è formato da argille nobili sinterizzate a 1250 °C: ingelivo e impermeabile che resiste in modo ottimale agli attacchi chimici e si pulisce semplicemente con un detergente neutro.  Tieni a vista quello che usi quotidianamente, i moduli a giorno rendono la cucina visivamente più ‘leggera’ e ariosa.

 

Sta bene con...

Gli accessor? Pratici e di qualità, per design.addicted che amano stupire gli ospiti.

  • Tagliere Carrara, in melammina effetto marmo di Emporio Zani.
  • Posate in acciaio inox della collezione Touring di Pintinox.
  • Cestino per pane Il Gusto, in poliammide di Retorta.
  • Il vassoio è multitasking: Sommar 2018, in acciaio, si può usare anche come centrotavola.
  • Bicchieri da acqua Makkaralla, in vetro lavorato di Marimekko.
  • Piatto grafico e artigianale decorato di Ilaria.I for Alysi.
  • Piatto da pizza Home Made With Love di Tescoma.

 

Ricetta - Farinata con le acciughe

Ingredienti

150 g di farina di ceci 500 ml di acqua olio evo

250 g di acciughe fresche 30 g di grana grattugiato

 sale pepe nero

 

 

come si fa

  1. Setaccia la farina di ceci in una ciotola capiente. Unisci l’acqua a temperatura ambiente, poca alla volta e a filo, mescolando con una frusta fino a ottenere una pastella omogenea. Unisci 2 cucchiai di olio evo, un po’ di pepe e regola di sale.
  2. Fai riposare il composto, coperto con un panno, per varie ore, mescolando ogni tanto.
  3. Metti le acciughe in un colino e lavale sotto l’acqua corrente. Togli la testa e le interiora; apri le acciughe a libro e togli la lisca. Lava ancora le acciughe, una alla volta, e falle asciugare su carta da cucina.
  4. Porta il forno a 220°. Riprendi la pastella ed elimina la schiuma formatasi sulla superficie. Inumidisci un pezzo di carta forno, ungilo con poco olio e fodera una teglia rotonda da Ø cm 28.
  5. Versa la pastella e disponi sopra le acciughe (con la pelle in alto) a raggiera. Spolverizza con il grana e inforna. Lascia cuocere per 15 minuti, poi per 1 minuto sotto il grill. Sforna e servi subito, con una bella spolverata di pepe nero.

 

DA GUSTARE CON:  le bollicine bio dello spumante Merlettaie Brut da uve Pecorino, perfetto con la farinata [CiùCiù, cl 75 17].

 

Testi

Elena Favetti e Marta Mariani (Sta bene con...)

Ti potrebbe interessare