Donna moderna
Cameretta

Come scegliere culle e lettini

Vuoi essere certo di garantire un riposo sano e sicuro al piccolo di casa (che cresce)? Ecco le cose da controllare e sapere quando acquisti il suo letto!

La culla

La culla da 0 a 6 mesi circa deve avere superfici levigate, prive di parti sporgenti o appuntite e con le parti assemblate mediante viti autofilettanti.

  • Non più alta di 100 cm, ha una superficie interna d’appoggio che varia tra 55-65 cm di larghezza a 80-90 cm di lunghezza.
  • La distanza tra la base e la parte più alta delle sponde deve essere di almeno 27,5 cm di altezza.
  • La distanza tra le barre verticali delle sponde deve essere compresa tra 4,5 e 6 cm.

Il lettino

Il lettino adatto dai 6-8 mesi di età ha lunghezza compresa fra 90 e 140 cm e  ha una rete ortopedica a doghe di legno.

  • L’altezza minima delle sponde deve essere di 60 cm.
  • La base può essere regolabile in due posizioni: quella superiore per agevolare l’interazione con il bimbo più piccolo, quella inferiore per quando il bambino cresce.
  • Le sponde devono potersi muovere solo con 2 movimenti diversi, o agendo con la forza di un adulto sui blocchi di sicurezza.
  • Le sponde laterali: rimovibili per aiutare i più grandi a salire e scendere dal letto in autonomia, possono essere dotate di una speciale guaina protettiva paramorsi, detta anche gengivale: realizzata in materiale trasparente e atossico, ha lo scopo di proteggere il bambino dal farsi male ogni volta che abbia l’istinto (frequente) di mordere la struttura in legno.

Materasso

Il materasso deve essere antisoffoco e antiallergico e deve lasciare tra sé e le sponde non più di 1-3 cm.

  • Evita i materassi in schiuma con zone a portanza differenziata (sono progettati per gli adulti) e in memory foam: poiché si modellano sulla testa del bambino, possono causarne lo sprofondamento e l’inalazione della CO2 emessa.
  • Il rivestimento sfoderabile, antibatterico e antiacaro deve garantire una permeabilità all’aria di 700 lt/mq al secondo.
  • Il coprimaterasso deve avere certificazione tessile europea ‘Oeko-Tex® Standard 100’: dice che il tessuto è senza sostanze nocive.

I materiali

La struttura in legno massello o multistrato garantisce massimo sostegno, stabilità e minime emissioni.

  • Le vernici all’acqua e a base di resine vegetali sono atossiche.
  • Dal libretto delle istruzioni deve risultare che ogni superficie è resistente a saliva e abrasione e che non c’è rischio di trasferire al bimbo sostanze o vapori dannosi.

 

Le ruote: culle e lettini possono essere dotati del tipo piroettante rivestite in gomma antigraffio a due condizioni: che la struttura si poggi su 2 ruote e su 2 piedini fissi oppure che monti 4 ruote, ognuna delle quali però deve avere un fermo di sicurezza che ne blocchi il movimento.

Testi

Paolo Manca