Donna moderna
Camera

5 cose da fare prima di andare a dormire

Vuoi dormire bene? Segui questi 5 consigli per svegliarti al mattino davvero riposato.

Controlla l’umidità

In camera da letto deve essere tra il 40 e il 60% (se non hai un igrometro, scarica una app sullo smartphone). Un consiglio: se la stanza non è lontana dalla cucina, tieni chiusa la porta per evitare che i vapori di cottura possano far alzare il tasso di umidità. Occhio alla temperatura: di notte, non deve superare i 18 °C né scendere sotto i 17 °C perché, verso le 3-4 del mattino, la temperatura corporea tende ad abbassarsi e ci si sveglierebbe infreddoliti.

Bevi una tisana

A patto di non esagerare con la quantità (altrimenti dovrai andare in bagno di notte), quello della tisana o della camomilla è un rito benefico che predispone l’organismo e la mente al relax, favorendo la produzione endogena di melatonina.

Abbassa le luci ed elimina i rumori

Gli esperti dicono di farlo già due ore prima di andare a dormire ma, se proprio non puoi, almeno mezz’ora prima di andare a letto spegni tv e radio e abbassa le luci.

Osserva una bella foto per 2 minuti

Questo esercizio di concentrazione aiuta a liberare la mente dai pensieri che potrebbero disturbare il riposo e, soprattutto, la porta a uno stato di quiete.

Trova un rituale

Che sia una passeggiata tranquilla attorno all’isolato, magari con il cane, o un automassaggio alla cute o la lettura di qualche pagina, trovare un rituale pre sonno è un valido aiuto per trascorrere una notte serena. Il corpo è abitudinario e, in breve, potrà associare il gesto al bisogno di dormire.

Testi

Silvia Calvi (con la consulenza del prof. Luigi Ferini Strambi, del Centro di medicina del sonno, Ospedale San Raffaele di Milano)

Foto

Unsplash

Ti potrebbe interessare