Donna moderna
Bagno e lavanderia

Prima e dopo: un bagno in stile Memphis

In quarantena ho imparato che è possibile migliorare con poco anche le parti più importanti della casa, quelle che avrebbero bisogno di interventi strutturali seri e costosi, come i bagni.

Ho in mente da tempo come ristrutturare il bagno e nell’attesa mi sono divertito a dargli un look Anni ’80: con smalto per piastrelle, scotch colorato e... vecchi libri!

Geometrie ad arte

Nei mesi del lockdown, vivendo la casa h24, mi sono reso conto delle cose che non potevo più tollerare. Fra queste il mio bagno rifatto, negli Anni ’80. Ho capito che la soluzione non era nascondere le finiture vecchiotte, ma... enfatizzarle!

Come? Rivestendole con il lato migliore che quel decennio ci ha lasciato: il Memphis Design, con i suoi colori squillanti e le geometrie.

Per passare dal marrone al bianco e menta è bastato uno smalto per piastrelle. All’interno della doccia ho usato le pagine di un vecchio libro applicate sulle piastrelle con colla vinilica e poi passate con due mani di vernice vetrificante. Sulla parete accanto allo specchio ho tracciato un reticolato con scotch da elettricista (lo trovi in vari colori). E ho aggiunto il tocco green di una pianta. Ora il bagno è un’esplosione di energia positiva, uno spazio che mi dà la carica.

Guarda anche
Bagno e lavanderia

Ristrutturare il bagno in 3 budget

Guarda anche
Ristrutturare

Ristrutturare il bagno in stile rétro

Testi

Francesco Bonini

Foto

Francesco Bonini