Donna moderna
Arredare

Arreda un appartamento da affittare con un mini budget

Serena Scuderi

Serena Scuderi  •  Cappello a bombetta

Blogger CF Style

Avete una casa da affittare ma non sapete come renderla appetibile per il mercato (e gradevole per i prossimi ospiti)? Ecco alcuni suggerimenti per ispirare soluzioni intelligenti a basso costo.

 

Ho avuto l’opportunità di sistemare un piccolo ma grazioso bilocale in un condominio di fine Anni'70 e con poche mosse l'ho reso attuale e allegro. I soffitti sono alti, una fortuna visto che aiutano a rendere le stanze meno opprimenti. Il vero tallone d'Achille sono i pavimenti vecchio stile che, per tempo e budget, non possono essere cambiati e che ho cercato di legare maggiormente con il contesto. 

Come prima cosa mi sono occupata del salotto. Dopo aver imbiancato (una rinfrescata va fatta sempre!) ho deciso di utilizzare una tonalità senape, calda e tenue, che ho applicato sulla parete di fronte alla porta d'ingresso, in modo da catalizzare subito l’attenzione. Questo colore accompagna le scelte di stile e si abbina perfettamente al pavimento: da carattere senza essere prepotente.

Se non si hanno le idee molto chiare è bene tenere a mente una palette di due/tre colori da utilizzare: questo semplifica il lavoro e aiuta a ottenere uno styling armonico. In questo caso sono partita da un quadro trovato nell'angolo occasioni di Ikea (mia meta imprescindibile nei pellegrinaggi da Ikea e dove, quasi sempre, trovo cose molto interessanti). La palette del quadro è decisa, di carattere e con un gusto un po’ vintage che si abbina perfettamente alla casa.

A questo punto ho scelto gli altri quadri e gli accessori, molti dei quali vengono da mercatini dell’usato che permettono con poca spesa di acquistare oggetti unici. Un esempio? Il carrellino vintage della Kartell, le iconiche sedie trasparenti e il mobiletto originale anni settanta.
Il fondo del mobiletto era molto rovinato così ho deciso di ricoprirlo con degli avanzi di tappezzerie originali che avevo in casa (ho una ossessione per le tappezzerie, lo ammetto!) e un altro pezzo di carta da parati di Woods di Cole & Son diventa decorazione dentro una cornice Ribba di Ikea.

Il tavolo era già nell’appartamento ed era un pezzo originale degli Anni'70, provvisto anche di comode prolunghe: l’ho pulito e poi ridipinto (visto che era molto rovinato) con la vernice Fleur Paint color panna. 

Il mobile tv è un classico Besta di Ikea: le ante erano bianche ma ho deciso di mantenere la pellicola di protezione color ottanio, perfetto per la stanza. Il divano è perfetto perché offre una seduta lunga, e riempie la stanza, ad un costo decisamente accessibile. Per non eccedere con le spese, ho aggiunto altri accessori e decorazioni di Ikea, Leory Merlin e Maisons du Monde.

 

I mobili della cucina erano ancora in buono stato ma le piastrelle erano davvero sorpassate: ho scelto di coprirle con quelle adesive, ignifughe e impermeabili, perfette per la cucina e il bagno. Danno subito un un tocco contemporaneo. Le ho trovate da Adesivi Murali: sono semplicissime da applicare, in tantissime fantasie e in tante misure.

Ultimo suggerimento, non dimenticate di inserire anche un angolino verde, che da subito l’idea di casa… non trovate? Invece del classico vaso una bella cesta è perfetta!

Testi

Sreena Scuderi

Foto

Serena Scuderi