Donna moderna
News

Come evitare di avere i ladri in casa a Natale

In Italia solo una casa su due è protetta dai furti. Prima di partire fai dei gesti furbi (oltre ad attivare l'allarme smart e chiudere la porta blindata). E magari pensa a una polizza assicurativa... 

Puoi affrontare su tre fronti la difesa della tua casa dalle visite sgradite dei ladri: adottare un sistema d'allarme efficiente e adatto alla tua abitazione; installare porte e finestre anti-intrusione; stipulare una polizza assicurativa (questa non è una misura preventiva... ma per essere realista, prendila in considerazione).

In più ci sono dei consigli spicci e last minute, che ognuno più o meno sa, ma nella fretta/confusione di partire per le vacanze natalizie o estive, rischiamo di non metterli in pratica. Vale la pena di ricordarli, tanto più che l'anno scorso per le feste quasi 13 milioni di italiani hanno passato almeno una notte fuori casa. Anche solo tornare dal veglione e trovarla svaligiata non è affatto un bel modo di iniziare l'anno.

Ecco quindi un minimo vademecum
  • Lascia una o più luci accese, visibili dall'esterno, è un vecchio rimedio che, per una sola notte, resta valido. Ma i ladri si appostano anche per più giorni, in più è dispendioso. Con i nuovi sistemi domotici e di controllo a distanza della casa, oggi si può invece programmare accensione e spegnimento dell'illuminazione a led di varie stanze.
  • Illuminazione esterna: se abiti in una casa individuale o a schiera, i punti di accesso devono restare sempre in luce, sulla facciata come sul retro o da ingressi laterali dal garage.
  • Alleati con i vicini di casa e collabora reciprocamente; se ti assenti per un lungo periodo, chiedi loro il favore di vuotare la tua cassetta delle lettere.
  • Non raccontare troppo i tuoi programmi di viaggio sui social, condividerai al rientro; non lasciare messaggi compromettenti di date di rientro nella segreteria telefonica.
Per interventi più seri ti segnaliamo invece alcuni dei produttori più affidabili: 
SISTEMI DI ALLARMEVimar,  AVS Electronics, BTicino, Risco Group, D-link, Ezviz
PORTE E PORTONI BLINDATI: Oknoplast, Garofoli, Hormann, Dierre, Bertolotto
INFISSI: Eclisse, Drutex 

'Gli italiani e la casa: emergenza intrusioni'*
Quel che noi italiani temiamo di più in assoluto è di subire un'aggressione in casa, ma non vorremmo neanche perdere beni cui siamo legati affettivamente.
Non solo gli orecchini della nonna o l'orologio d'oro del nonno, un italiano su due ha paura che gli vengano rubati cellulare e pc. Ma nonostante il numero dei furti in casa
e le giustificate paure, quasi la metà degli intervistati ha ammesso di non avere adottato nessuna protezione
Fortunatamente solo il 5% ha dichiarato di volersi difendere da solo, mentre il 27% pensa di rafforzare porte e finestre. Verso i sistemi di allarme si orienta il 22% della gente, il 9% intende affidarsi invece alla guardia di un cane. Infine l'11% ha deciso di stipulare una polizza assicurativa per risarcimento degli eventuali danni subiti.
•Indagine commissionata da Sara Assicurazioni all'Istituto di ricerca Nextplora, nel 2016.

Ti potrebbe interessare