Donna moderna
Riscaldamento e clima

Verande e serre bioclimatiche

Chi non sogna di averne una, sul balcone o in giardino? Ma questi spazi vetrati in realtà sono strutture molto diverse: una è una vera stanza in più, l’altra migliora il comfort climatico della casa... Scopri qui le differenze!

VERANDA

Che cos’è

Uno spazio chiuso da vetri, esterno ma ‘addossato’ a una delle pareti della casa; serve per ingrandire la superficie abitabile della casa stessa. Se isolata bene serve da cuscinetto termo-acustico, poiché protegge la casa da freddo, caldo e rumori.

È un locale in più?

Sì. È considerata una stanza vera e propria che, vivibile tutto l’anno, comporta un aumento della volumetria della casa. Può essere climatizzata per l’estate e l’inverno e adibita a locale con permanenza di persone.

Dove si può realizzare

In giardino, su balconi o terrazzi anche coperti, logge e porticati; non deve avere per forza un’esposizione precisa

Servono permessi?

Sì. Variano da Comune a Comune; spesso è richiesto il Permesso di Costruire perché, aumentando la volumetria della casa: è come se si trattasse di una nuova costruzione.

  • Serve un progetto redatto da un architetto, ingegnere o geometra iscritti all’Albo, che attesti il rispetto del Regolamento edilizio (per esempio non avere un volume superiore al 20% di quello della casa stessa).
  • In condominio serve il nulla osta dei condòmini.

Com’è fatta

È delimitata da grandi serramenti con vetrocamere iperisolanti fisse e apribili, mentre la copertura può essere priva di aperture e, volendo, realizzata con un materiale diverso dal vetro.

SERRA BIOCLIMATICA

Che cos’è

Un vano vetrato integrato alla facciata più soleggiata: serve per catturare e conservare l’energia solare per cederla, poi, ai locali interni; migliora il risparmio energetico, il comfort e il clima della casa. Si chiama anche serra solare o captante.

È un locale in più?

No. È considerato un ‘vano tecnico’ che non può essere climatizzato né abitato in modo permanente. Può ospitare delle piante e un orto domestico, per contribuire a ridurre le emissioni di CO2 prodotte in casa e a raffrescare gli ambienti interni nei periodi più caldi.

Dove si può realizzare

Su balconi, terrazzi o giardini, addossata solo alla facciata esposta a Sud o Sud Est o Sud-Ovest.

Servono permessi?

Sì, dipende dal Comune: spesso serve il Permesso di Costruire ma, visti i benefici che porta, ultimamente basta anche solo la SCIA.

  • Deve rispettare quanto prescritto dal Regolamento edilizio (per es. non essere più profonda di 150 cm).
  • È richiesto il progetto di un architetto, ingegnere o geometra con i calcoli sui benefici energetici.
  • In condominio serve il nulla osta dei condòmini.

Com’è fatta

Almeno il 70% della struttura deve essere vetrata, inclusa la copertura sulla quale servono più aperture per l’aerazione (come sulla parete) e una schermatura solare (tenda) per l’estate.

Guarda anche
Ristrutturare

Il portico diventa la stanza in più

Testi

Paolo Manca

Ti potrebbe interessare