Donna moderna
CF Social Design Week

We Will Design: a BASE, tra micro-utopie e istituzioni fantastiche

Paola Tartaglino

Paola Tartaglino  •  We Make A Pair

Blogger CF Style

Economia circolare, biodiversità, processi di co-progettazione, nuovi approcci all’apprendimento e dispositivi individuali saranno al centro dei tre macro-progetti a cura di BASE per il Fuorisalone.

Fino al 12 giugno BASE presenta la seconda edizione di We Will Design: un laboratorio sperimentale con designer da tutto il mondo, scuole, università, istituzioni internazionali e giovani studenti per immaginare, attraverso il design, nuovi strumenti, pratiche ed esperienze come risposta alle tante contraddizioni del presente.

Dall’economia circolare alla biodiversità come risorsa creativa, dai processi di co-progettazione alla casa del futuro, dai nuovi approcci all’apprendimento fino alla creazione di inediti dispositivi di salvezza ad opera dei singoli: a BASE (via Bergognone 34, Milano) saranno molteplici i temi esplorati nella seconda edizione di “We Will Design” che si svilupperà attraverso tre macro progetti - Temporary home, Exhibit, They will design.

casaBASE - la guesthouse di BASE - si trasformerà anche quest’anno in Temporary home, una residenza sui generis dove cinque designer internazionali provenienti da Francia, Germania, Inghilterra, Olanda e Italia sono chiamati a sviluppare i propri progetti e a lavorare su nuovi modi di abitare il futuro.

Il primo piano di BASE ospiterà Exhibit, una grande mostra che raccoglie i lavori di designer emergenti, studi di progettazione, accademie e università, diventando luogo di ricerca e sperimentazione con uno sguardo rivolto alle nuove prospettive del design.

They Will Design è invece un progetto che segna un cambio di prospettiva da “We” a “They”, realizzato con il sostegno dell’Ambasciata e il Consolato Generale dei Paesi Bassi in Italia: uno spazio in cui i giovani prendono il potere per esplorare ed esporre la loro idea di futuro, immaginando un nuovo concetto di “istituzione” a partire dalla dimensione fantastica.

Anche i più piccoli potranno avvicinarsi al mondo del design grazie a due appuntamenti speciali: sabato 11 giugno, dalle 10:30 alle 12:00, un tour guidato da Arianna Giorgia Bonazzi e Isabella Musacchia accompagnerà i bambini dai 6 ai 12 anni alla scoperta dei progetti di Exhibit. Ai partecipanti sarà fornito un magazine dedicato sul quale potranno appuntare le loro note e valutazioni sui progetti esposti trasformandosi in critici d’arte. Domenica 12 giugno alle ore 11:00 i piccoli visitatori premieranno i 5 progetti più strani, divertenti e utili.

Durante la settimana del Fuorisalone negli spazi di BASE Milano sarà presente anche IKEA con IKEA Festival, accompagnando i visitatori alla scoperta della visione di IKEA: creare una vita quotidiana migliore per la maggioranza delle persone. Il Festival offrirà eventi e installazioni che vivranno dalla mattina alla sera, sia all’interno di uno spazio coperto sia in un’area outdoor, con ambientazioni e tematiche diverse ogni giorno. Esponenti di spicco del mondo del design si confronteranno nel corso di talk e momenti di dialogo con il pubblico, durante i quali IKEA presenterà nuove esclusive collezioni. Inoltre, lo spazio ospiterà eventi serali con ospiti del panorama musicale italiano e internazionale.

Per tutta la settimana ci sarà infine un ricco palinsesto musicale - realizzato in collaborazione con Le Cannibale - che animerà ogni sera il cortile e le sale di BASE con dj set e musica live, dall’orario dell’aperitivo fino a tarda notte.

Testi

Paola Tartaglino

Foto

Cartacarbone

Ti potrebbe interessare