Donna moderna
News

Tra storia e design: Ikea apre a Torino il suo primo boutique hotel

I boutique hotel, strutture ricettive accoglienti, low-cost e caratterizzate da un forte design, fanno la propria comparsa nelle aree riqualificate delle metropoli più di tendenza amate dai giovanissimi.

Le grandi città italiane, conosciute nel mondo grazie alle caratteristiche uniche che le contraddistinguono, sono solite vivere, soprattutto negli ultimi decenni, un fenomeno di abbandono. Evento sempre più comune che interessa alcuni edifici delle città, che nel tempo hanno perso la propria funzione originaria. Questo è il caso della storica stazione Porta Susa di Torino, in passato uno degli snodi ferroviari più importanti del capoluogo piemontese, oggi struttura abbandonata dopo l’apertura della più nuova e moderna stazione.

Il destino di questi edifici divenuti obsoleti però non è perduto, grazie all’intervento di multinazionali che hanno deciso di investire su di essi. Questo è il caso di IKEA, che ha firmato un accordo per dare nuova vita alla stazione Porta Susa di Torino. Nell’antico palazzo, infatti, sorgerà un hotel boutique sotto l’insegna Moxy, marchio della catena alberghiera Marriot, già presente in numerose metropoli come Milano, Londra, Parigi, Vienna e Francoforte.

Viaggiatori low-cost, se non volete rinunciare all'estetica e al comfort, prendete nota!

 

Ikea ha deciso di puntare su questa tipologia di hotel orientata ad ospitare quella fascia di popolazione denominata 'millennials', un pubblico giovane che arriva e parte da Torino.

Il boutique hotel è una piccola struttura ricettiva di lusso, caratterizzata da un ambiente non convenzionale ed intimo. I primi 'design hotel' sono sorti intorno agli anni ottanta nelle grandi città come New York e San Francisco, diffondendosi poi nelle realtà più eccentriche e all’avanguardia. Hotel contraddistinti da una forte personalità, nata dall’unione tra il contesto storico e un design chic ed elegante caratterizzato da tessuti pregiati, colori caldi e stanze riccamente decorate. Gli spazi interni regalano set esclusivi, nei quali oggetti dal design contemporaneo e stoffe di qualità, attirano l’attenzione dei visitatori, che stupiti ed affascinati si trovano circondati da una sedia a dondolo che ricorda quelle iconiche di Charles & Ray Eames ed illuminazioni dal gusto nordico ed essenziale.

La location perfetta del boutique hotel

Gli hotel boutique, detti anche 'lifestyle hotel', sono soliti sorgere nelle città più trendy, meta di numerosi turisti che anno dopo anno invadono strade, musei e palazzi reali. Torino, città che sempre più si sta aprendo al grande pubblico proveniente da tutto il mondo, è diventata un’area fertile per questo tipo di sperimentazioni nuove ed all’avanguardia. Le aree urbane riqualificate, di nuova formazione o raffinate zone residenziali sono le location più ambite per questi hotel di design, perché più isolate, intime, accoglienti e nascoste ai maggiori flussi turistici. Se siete alla ricerca di stile, tecnologia e tariffe convenienti non potrete rinunciare ad una notte in questi alberghi di nuova generazione dal design giovane e molto accattivante.

Testi

Federico Panarello

Foto

Collage fotografico di Federico Panarello

Ti potrebbe interessare