Donna moderna
News

Puglia: 3 mete imperdibili per buongustai

Giulia Amoruso

Giulia Amoruso  •  Juice for breakfast

Blogger CF Style

Scopri il mondo di Margherita, l'amante dei viaggi e dei 'Weekend mordi e fuggi'

Quando si tratta di weekend mordi e fuggi, lei è la regina della festa. Per “Mordi e fuggi”, Margherita intende proprio mordere e poi passare alla tappa successiva, perché se c’è una cosa su cui è la numero 1, è la scelta dei ristoranti durante le sue trasferte, brevi ma gastronomicamente intense.

Settembre è ancora il mese dei weekend fuori porta, e la protagonista di oggi ha scelto una meta bruttina, poco frequentata e assolutamente poco instagrammabile: La Puglia!

 

La nostra protagonista parte il venerdì pomeriggio in macchina, perché anche se il viaggio è lungo (e in aereo ci vuole un soffio) la strada è piena di tappe intermedie in cui mangiare, bere e riempirsi gli occhi di cose belle.

Noi però stiamo scrivendo un articolo e non una guida Michelin, quindi andiamo avanti veloce e immaginiamo il suo arrivo.

Margherita è appena giunta a destinazione (con la pancia piena, ma non abbastanza) ed è pronta a portarvi con lei in un mini-tour nel suo luogo del cuore: Locorotondo. Il suo nome richiama la forma del centro storico, composto da tante piccole case bianche posizionate su anelli concentrici.

Se la guardi dall’alto puoi quasi vedere quella forma meravigliosa, la forma di una pizza. E se immagini di dividerla a metà, eccolo lì…un gustosissimo panzerotto.

(Margherita ci teneva a farci inserire questa sua citazione, ma non vogliamo rovinare la poesia di questo luogo magico quindi sorridiamo con gentilezza e passiamo oltre).

Locorotondo vi farà innamorare: le casette bianche, fiori profumati e coloratissimi ovunque, una pavimentazione antica e brillante e il romantico belvedere. Un borgo incantevole in cui passeggiare lasciandosi incantare dalle composizioni degne di Pinterest allestite dalle signore del luogo.

Centrini di pizzo, biciclette e cestini di vimini adornano scale e terrazzini, vi sembrerà quasi di… “Sì ma...si mangia?”

Insomma, avete capito. Questo luogo speciale vi scalderà il cuore, ora però Margherita ha premura di illustrarvi il menù. Grazie Margherita per aver interrotto questo articolo che desiderava essere poetico e buon appetito a voi!

 

Controra
Una passeggiata sul “lungomare” di Locorotondo è d’obbligo, e anche un aperitivo al volo o una cenetta romantica con vista. Controra, con la sua vista panoramica, fa il caso vostro se state cercando un posticino in cui mangiare parmigiana e polpettine con vista Valle d’Itria.
In via Nardelli 67. - facebook.com/controralocorotondo

 

Gianfrate Carni Pregiate
Salumi locali (di loro produzione), formaggi della Murgia, carni del territorio e vino locale. Macelleria, braceria, servizio d’asporto e una ricerca continua per offrire sempre sapori unici. Margherita, prima di ripartire, passa anche per fare scorta di Culatello di Locorotondo, che durante il viaggio di ritorno non si sa mai!
In via Madonna della Catena 171 - facebook.com/gianfratecarni/

 

Pizzeria Casa Pinto
Margherita porta il nome della sua pizza preferita, quindi non poteva non consigliarvi la sua pizzeria dei sogni in via Aprile. Pizzeria Casa Pinto è un angolo di paradiso: pizza buonissima e un terrazzo caratteristico che vi farà venir voglia di dormire sotto le stelle. La pizzeria nasce tra le mura di quella che era una tipica casa del borgo di Locorotondo, acquistata nel 2012 dalla famiglia Pinto. Forno alimentato con legno di faggio, attenta lievitazione e una grande varietà di farine ed impasti.
Via Aprile 23 - pizzeriacasapinto.it/

Testi

Giulia Amoruso

Progetto

Giulia Amoruso

Ti potrebbe interessare