Donna moderna
News

Le ‘oasi portatili’ di un provocatorio artista belga

Attenzione al clima e ai contatti umani: le performance di Alain Verschueren

Lui è Alain Verschueren, ed è un artista belga. Quella che indossa nella foto è la sua ‘Oasi portatile’, una ‘serra da passeggio’ in cui ha piantato timo, salvia, rosmarino, lavanda... Lo scopo?

Sensibilizzare le persone che incontra sul tema del cambiamento climatico anche in tempi di pandemia.

Verschueren non è nuovo a questi tipi di performance un po' provocatorie. La sua prima 'oasi portatile' risale a 15 anni fa, ed era un monito: se non salviamo il nostro pianeta, aldilà dell'emergenza attuale, avremo comunque un''emergenza aria'!

Quest'estate, poi, si è reso protagonista di un'altra iniziativa incentrata sul contatto umano, un altro dei suoi interessi: per strada proponeva una stretta di mano a prova di Covid, dopo essersi disinfettati le mani, con mascherina e a distanza di sicurezza.