Donna moderna
News

Decrescita per sostenere l’ambiente e vivere meglio

Amanda Deni

Amanda Deni  •  Amanda Deni RossoTibet

Blogger CF Style

Cambia piccole abitudini e sarai parte del cambiamento. Piccoli gesti che fanno bene all’ambiente e che ti permettono di rimuovere abitudini errate o inserirne di buone, nel principio della sostenibilità.

Sostenibilità senza fanatismi, un primo passo per produrre un piccolo cambiamento. Scelte consapevoli nel quotidiano, senza alcuna fatica mi hanno permesso di cambiare prospettiva. In questo percorso curioso, di incontri e ricerca, ho scoperto come produrre il sapone, cere di soia botaniche profumate da usare al posto dei profumatori per gli armadi e carta, oltre a dedicarmi a restauri e restyling per dare una seconda vita agli oggetti.

Ma quali sono le regole basiche, di sostegno all’ambiente che tutti sanno ma che non tutti applicano?

  1. Non gettare i mozziconi per terra. Scontato? Hai provato ad osservare i bordi strada? Se ne conti più di tre, non è così scontato per tutti. Raccoglili in spiaggia, non solo i tuoi, anche quelli abbandonati da altri e il mare ti ringrazierà.
  2. Non buttare l’olio alimentare nel lavandino: inquina! Raccoglilo in contenitori e poi conferiscili nei siti preposti o nelle piattaforme ecologiche, oppure informati su dove smaltirlo nel tuo comune.
  3. Cerca di smaltire i rifiuti in modo differenziato, ma fallo nel modo corretto. Molti non sanno dove inserire i cartoni delle pizze, altri smaltiscono il vetro, cristallo e la porcellana insieme. Leggi bene le informazioni messe a dipsosizione dal tuo comune di residenza. Se puoi, utilizza la frazione umida di scarti del cibo per produrre compost per orto e giardino.
  4. Ricordati di quanto è importante l'acqua. Chiudi l’acqua ogni qualvolta non ti occorre: quando lavi i denti, quando ti sbarbi, quando insaponi i capelli in doccia, quando sciacqui i piatti. Quando lavi l’insalata recupera l’acqua e usala per le tue piante o i fiori. Hai un orto, un giardino o un terrazzo con vasi di fiori? Raccogli l’acqua piovana, la potrai utilizzare per annaffiare.
  5. Semina fiori e piante utili per api e per gli altri impollinatori. E ricordati, che se proprio non puoi farne a meno, non devi applicare pesticidi quando i fiori sono in fioritura, potresti recate danno agli insetti utili.
  6. Converti parte del tuo spazio verde a frutteto o orto. Anche se di piccole dimensioni, possono recare un cambiamento. Punta su frutta antica, gli alberi sono ornamentali e hanno una buona resa estetica, alcuni anche nei periodi di autunno inoltrato come giuggiolo e corbezzolo. Coltiva, poche verdure e punta su pomodori, zucchine, cetrioli, piselli e prezzemolo. Non dimenticarti delle erbe aromatiche come rosmarino timo e basilico.
  7. Acquista a chilometro zero. La mia mission sono le uova e il benessere del pollame: qualunque sia la loro destinazione alimentare, in vita devono stare bene. Acquista uova provenienti da allevamenti biologici e non intensivi e se hai la possibilità, alleva un paio di galline.
  8. Rimuovi tutte le funzioni di stand by dagli elettrodomestici. Se hai più apparecchi vicini, ti basta semplicemente una multi presa con interruttore. Sospenderai così, con un solo tasto, tutti gli interruttori prima di andare a dormire.
  9. Prediligi imballaggi di vetro e carta. Sono materiali che possono essere usati per altre destinazioni o che possono essere riciclati facilmente. Meglio ancora se acquisti prodotti sfusi che ti fanno anche risparmiare!
  10. Smetti di stirare se non è indispensabile. Lava a basse temperature e stendi i panni senza mollette e bene, quando saranno asciutti, piegali immediatamente e riponili nell’armadio sotto agli altri. L’effetto del peso, seppur minimo darà al capo l’aspetto 'stirato' e risulterà perfetto.
  11. Per vestirti prediligi tessuti come cotone, lino e canapa. Sono fibre che fanno parte dei tessuti più ecologici presenti in natura, sono ecosostenibili.