Donna moderna
News

Come organizzare vacanze da sogno ‘low cost’

Un nuovo libro sullo scambio di case: esperienze indimenticabili, racconti divertenti e una preziosa guida!

'Provocatoriamente mi verrebbe da dedicare questo libro al Covid-19, ma non lo farò!' Si apre così il libro di Chiara Peracchio, insegnante di francese con la passione per i viaggi.

'Come ti scambio la casa – Racconti di vacanze “low cost” di lusso' è una serie di “novelle vissute” dal tono leggero ed entusiasta che raccontano le esperienze di una famiglia di cinque persone in 15 anni di homeswapping.

Un passo indietro: ma cosa è lo scambio di casa (o homeswapping)? Due famiglie che risiedono in località, città, anche continenti diversi si mettono in contatto tramite il web (esistono vari siti a riguardo) incuriositi dalle foto delle loro case e si scambiano la dimora per un certo periodo, che può anche non coincidere, usandola come fosse loro per una vacanza. Di lusso, a costo zero.

«In realtà», racconta l’autrice, «eravamo a inizio lockdown, ormai più di un anno fa, e mio figlio era da quattro mesi in Australia per un viaggio post maturità ‘zaino in spalla’. Mia figlia stava per trasferirsi a Londra per lavoro. Dopo aver visto due telegiornali inquietanti, ho realizzato che non sarei potuta andare a ‘soccorrerli’, qualsiasi cosa fosse successa loro. Quindi, un po’ per non impazzire, ho incominciato a scrivere i racconti delle belle vacanze che avevamo passato insieme con la formula dello scambio di casa».

È così che è nato un libro godibilissimo, capace di infondere un po’ di sogno soprattutto in questo periodo di stanchezza emotiva.

«Se devo muovermi una critica», continua Chiara, «è che forse sembro un po’ troppo enfatica nei miei racconti, un po’ naïf. Il fatto è che ancora adesso mi stupisco di come sia arricchente questo modo di viaggiare: si conoscono i luoghi immergendosi nel modo di vivere di chi li abita tutti i giorni, vicini compresi. E mi sono resa conto che le persone disponibili allo ‘scambio casa’ hanno cultura, apertura mentale, voglia di conoscere persone nuove e altri modi di vivere e un gran rispetto della cosa altrui proprio inscritte nel Dna».

«Praticamente io ‘vivo’ sui siti di scambi di case», continua Chiara. «Ho una vera passione per l’interior design... quando trovo qualche casa che mi piace, invio un messaggio standard a tutte. Bisogna considerare che non è che ogni tentativo di scambio va bene. Poi, quando la risposta è affermativa, incomincio a scrivermi con quella famiglia. Praticamente quasi ci si conosce prima».

Le location sono una ventina: da Parigi alla Provenza, da Boston alla Puglia, da Venezia a Sydney e Barcellona. Ogni capitolo è corredato da un 'consiglio' relativo a quel luogo e dal 'Dettaglio perfetto', ovvero la cosa indimenticabile di quella casa.

Al termine del volume, un link rimanda a una guida dettagliata per riuscire a concludere nel migliore dei modi il proprio homeswapping, con i link più affidabili.

Leggi anche Scambio casa: viaggiare a costo (quasi) zero, dove, qualche anno fa, Chiara spiegava nel dettaglio come funziona questo modo di viaggiare.