Donna moderna
Decorare

Come si fa la cloche fiorita

Sara Malaguti

Sara Malaguti  •  Flowerista

Blogger CF Style

Sotto la campana di vetro, una composizione di fiori secchi e stabilizzati (che trovi online o dai fioristi). È facile da realizzare e il bello è che non ha bisogno di cure e... non sfiorisce!

La storia di Letizia Vanacore si potrebbe riassumere come un susseguirsi di due costanti: la tenacia e la curiosità.

Del resto, come per tanti altri suoi coetanei, entrare nel mondo del lavoro subito dopo la laurea in Antropologia non è stato semplicissimo, i tanti ‘no’ ricevuti da una parte si sommavano alla confusione generata da un eccesso di offerta formativa dall’altra.

Tra corsi serali di illustrazione, fotografia, editoria, Letizia a un certo punto ha messo tutto in stand by e ha deciso di fare come si faceva una volta: ‘andare a bottega’, per capire finalmente se il mestiere di fiorista faceva veramente per lei, come continuava a ripeterle una vocina nella sua testa. E anche qui ha dovuto bussare a diverse porte prima di trovare qualcuno disposto a insegnarlelo, il mestiere...

Poi è stato un susseguirsi di nuovi stimoli e nuovi traguardi. Nuovi stimoli grazie alla curiosità che l’ha sempre spinta a viaggiare – lei, salernitana cresciuta in
Trentino – e nuovi traguardi grazie alla sua caparbietà di non arrendersi. Oggi Letizia è una fiorista freelance, fa parte di quella nuova generazione di floral designer che non aspira ad avere un negozio in centro, bensì sogna di viaggiare grazie alla propria professione e di avere una casa-laboratorio in cui accogliere i propri clienti... una casa che non avrà forse l’affaccio sul mare o sui tetti di Parigi, ma ha il fascino dell’atelier. In effetti, la sua la rispecchia in pieno.

Arriva proprio dalla Francia la cloche che Letizia ci insegna a realizzare e che ha la particolarità di impiegare fiori secchi e stabilizzati (un procedimento che toglie la linfa dai fiori e va a sostituirla con una miscela di glicerina e colore, che li preserva nel tempo come se fossero freschi). Scopri come puoi fare la tua cloche.

  1. Puoi acquistare la cloche di vetro on line (o da Ikea: Härliga, cm 27h €15), l’importante è che abbia il fondo aperto, per lavorarci comodamente all’interno.
  2. È fondamentale partire da una palette colori precisa, per evitare un effetto caos: Letizia ha scelto sfumature di rosa e ha selezionato una serie di fiori freschi, secchi e stabilizzati in questa palette.
  3. Fissa un pezzettino di spugna per fioristi (non importa che sia bagnata, non serve) sulla base della cloche, usando la colla a caldo.
  4. Con il muschio ricopri tutta la spugna, fissalo usando pezzettini di filo di ferro ripiegati su se stessi come forcine.
  5. Inizia ad inserire nella spugna tutti gli altri fiori a diverse altezze. Ricorda che, essendo una campana di vetro, tutti i lati sono ugualmente importanti e dovranno risultare curati allo stesso modo.
  6. Scegli se lasciare visibile il muschio alla base o rivestirlo con fiori più piccoli, magari fissati con la colla a caldo se noti che i loro gambi risultano troppo fragili per poter essere infilati dentro la spugna.
  7. Chiudi con il coperchio in vetro quando ti sembra che la composizione sia finita e assicurati che il muschio alla base non fuoriesca dal vetro; se così fosse, puoi aiutarti con un bastoncino per spingere bene all’interno il materiale che esce.
  8. Un panno in tessuto ti servirà a rimuovere eventuali aloni lasciati sul vetro dalle dita. Ora la tua cloche di fiori ‘immortali’ è fatta!

 

E poi... Oggi Letizia vorrebbe portare la sua formazione variegata e multidisciplinare nell’arte del Floral Design. Come? Questa sarà una sorpresa! Seguila su IG: @letizia_dei_fiori

Testi

Sara Malaguti

Foto

Sara Malaguti

Ti potrebbe interessare