Donna moderna
Mettere in ordine

5 consigli per far apparire ordinata la tua casa

Cinque semplici ed efficaci stratagemmi per aiutare anche i più caotici ad avere una casa ordinata... almeno a prima vista!

Hai poco tempo e non sei predisposta all’ordine, ma vorresti lo stesso una casa ordinata? Segui questi 5 consigli per raggiungere l’obiettivo, barando solo un po’.

È una verità universalmente nota che non tutti nascono col gene dell’ordine.
In effetti chi è disordinato spesso usa l’alibi del genio per giustificare il caos di cui si circonda, volente o nolente.

Dall’altra parte della barricata ci sono amici e parenti che invece amano l’ordine e a cui risulta facile raggiungerlo e mantenerlo, per cui se un disordinato cronico chiede a un ordinato nativo consiglio su come arginare il caos, si sentirà rispondere semplicemente “tieni più in ordine”. Come se fosse facile!

In realtà lo è, con i nostri cinque consigli che sono anche un po’ trucchi. Se li segui potrai avere sempre una casa che appare più ordinata di quanto non sia davvero!

1. Dedicati spesso al decluttering

Prima di tutto, prima ancora di studiare complessi sistemi per nascondere tutto quello che non riesci a mettere in ordine… fai in modo di avere sempre meno da mettere in ordine. E se non sei capace di vivere senza caos, l’unica soluzione è cercare di eliminare con regolarità tutto quello che non usi, in modo che eviti di contribuire al resto del disordine.

Una volta alla settimana fai un giro di casa con un sacchetto dell’immondizia e raccogli tutto quello che deve essere buttato, o che puoi donare o vendere. Fai in modo di avere sempre due scatoloni in un armadio o ripostiglio, uno dedicato a ciò che vuoi donare, e l’altro a ciò che vuoi vendere. Quando li riempi recati subito presso i centri di raccolta o i mercatini.

2. Via tutti i cavi!

Se c’è un elemento che puoi riordinare una volta e tendenzialmente così rimane, sono i cavi elettrici di elettrodomestici e punti luce. Dedica quindi un po’ di tempo a studiare delle soluzioni per farli sparire o per dissimularli, anche solo creando delle canaline fai-da-te col nastro adesivo sotto ai tappeti e dietro ai mobili. Non immagini quanto questo piccolo impegno cambierà l’intero panorama di casa tua.

3. Ante e scatole sono i tuoi migliori amici

Se non sei di natura ordinata, progetta la tua casa tenendone conto, evitando i mobili a vista, le mensole e i pensili aperti, e puntando su armadiature chiuse da ante. I tuoi ospiti non sapranno mai se dietro quelle ante si cela un ammasso di oggetti riposti alla rinfusa, e tu avrai anche meno superfici da spolverare.

Lo stesso sistema si può applicare anche a soprammobili e piccoli oggetti che non vuoi sempre tenere chiusi in un armadio. Procurati belle scatole rivestite e usale per riporre i singoli oggetti prima di avere ospiti.

4. Investi in qualche vassoio

Per tutto quello che non vuoi o non ha senso riporre in scatole e armadi, o che ti serve comunque tenere a vista anche durante le visite, investi in alcuni vassoi belli a vedersi e posizionati in aree strategiche della casa.

Tavolino nella zona giorno, bancone della cucina, ripiano del lavandino in bagno, comodino, sono tutte superfici che attirano “cose”. Se raccogli queste “cose” in gruppi similari e le disponi su un vassoio, la loro presenza apparirà subito intenzionale, come un piccolo tableau.

5. Infine lascia entrare la luce

Forse pensi che le ombre siano più indicate per dissimulare il disordine, in realtà la loro presenza ingombrante fa sembrare ogni spazio più piccolo e affollato.

Viceversa, tanta luce (se possibile naturale) dona immediatamente un senso di ariosità e spazi ampi, facendo sembrare il disordine ridimensionato.

Tira le tende e guarda come casa tua cambia faccia!

Guarda anche
Mettere in ordine

Consigli per tenere in ordine il soggiorno

Testi

Barbara Pederzini

Foto

Giandomenico Frassi

Ti potrebbe interessare