Donna moderna
Idee per la tavola

Idee e spunti per la tavola d’autunno

Valeria Farina

Valeria Farina  •  Le Spezie Gentili

Blogger CF Style

Le giornate si accorciano, le temperature scendono, la pioggia si fa più frequente: finalmente è arrivato l’autunno! È il momento perfetto per rendere ancora più accogliente la nostra casa, dedicando un’attenzione speciale alla tavola: il luogo attorno a cui rifugiarsi dopo una giornata di lavoro e assaporare un bel piatto di zuppa calda o un risotto cremoso con la famiglia e gli amici. Con pochi semplici accorgimenti potrai rendere speciale le tue tavole autunnali tutti i giorni.

Scaldiamo i colori

Camus diceva “L’autunno è una seconda primavera, dove ogni foglia è un fiore”, ed è proprio così! Lasciamoci ispirare dai boschi e dalla sua meravigliosa tavolozza calda e avvolgente.
Giochiamo con i marroni, soprattutto nelle tonalità che ricordano le cioccolate calde, i tè aromatici e i bicchieri di whisky da sorseggiare sul divano sotto ad una morbida coperta. Con i gialli, non quelli estivi accesi e abbaglianti, ma più caldi simili alla senape, allo zafferano e alle spezie indiane con cui arricchire zuppe e vellutate. Non dimentichiamo i verdi, che si fanno spenti ma intensi, da illuminare, magari, con punte di oro e bronzo. E infine tutti i toni dell’arancio, che si scaldano lentamente virando al rosso come le fiamme di un camino acceso o le foglie degli aceri nei boschi.

La natura a centrotavola

Se in estate abbiamo abbellito le nostre tavole con fiori recisi, conchiglie e lanterne; approfittiamo dell’autunno per creare composizioni semplici, ma di grande effetto utilizzando i prodotti che la natura ci offre. Da una semplice passeggiata nel parco si possono ottenere elementi per creare mise en place davvero interessanti: un vaso trasparente riempito di nocciole e qualche ramo di bacche è perfetto per una piccola tavola di ospiti. Se invece dobbiamo arricchire un piano più esteso, magari per 10 o 12 persone, allora potremmo pensare a una colorata passerella di piccole zucche dalle forme stravaganti alternate da semplici candele bianche. Per una merenda o una colazione un cesto di vimini tondo riempito di ricci di castagne, foglie colorate e un filo di lucine saprà regalare la giusta atmosfera!

Tante occasioni di ritrovo

Le nostre tavole sono protagoniste anche grazie alle numerose occasioni di festa che caratterizzano i mesi di ottobre, novembre e dicembre. Perché non pensare ad  approfittare del momento in cui si decora l’albero di Natale a inizio Dicembre, tra Sant’Ambrogio e l’Immacolata per rispettare la tradizione, per sfornare biscotti di zenzero che possono fare anche da segnaposto per le cene più informali. E non è necessario attendere una ricorrenza ufficiale per riunirsi attorno ad una bella tavola decorata: per la filosofia Hygge è sufficiente una serata tra amici mangiando dolci e giocando a un gioco in scatola per fare festa!

Cosa mettere nel piatto

Quando l’aria si fa più fresca si sta più volentieri ai fornelli, e poi la stagione autunnale è ricca di prodotti gustosi e interessanti dal punto di vista nutrizionale.
Facciamo il pieno di sali minerali con le castagne, di antiossidanti con le zucche, di vitamina C con i cachi e di vitamina E con le nocciole. Lasciamoci ispirare in cucina anche dai prodotti meno comuni come il tarassaco, i topinambur, il sedano rapa, gli alchechengi e le pastinache: un ottimo pretesto per sperimentare nuove ricette e nuovi abbinamenti. E ricordiamoci sempre che cucinare i prodotti di stagione è salutare, ecologico e anche economico.

 

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Zucche decorative: come farle seccare e conservarle

Testi

Valeria Farina

Foto

Unsplash

Ti potrebbe interessare