Donna moderna
Decorare

Pasqua: segnaposto decorativi in bicarbonato

Valeria Farina

Valeria Farina  •  Le Spezie Gentili

Blogger CF Style

Amo le decorazioni fai-da-te, ancor più se create con materiali di riciclo, economici e di facile reperibilità. Ecco un semplice progetto per la tavola di Pasqua!

Per questo progetto ho chiesto ispirazione a Mariangela Vaia, alias Mary Mani Creative. Mariangela è una coach creative e lavora con le donne che vogliono sviluppare la loro creatività. Vive nei boschi del Trentino e nella sua casa ha costruito una piccola craft-room in cui si rifugia ogni volta che ha il desiderio di dare vita ad una nuova ispirazione. Crea con noi questi segnaposto semplici, eleganti e chiaramente fai da te!

Occorrente

  • 2 tazze di bicarbonato di sodio
  • una tazza di amido di mais
  • una tazza e mezza di acqua
  • carta da forno
  • mattarello
  • stampini (magari in tema pasquale)

Come si fa

  1. Versa in un pentolino il bicarbonato e l’amido e mescola bene per amalgamare le polveri. Ora occorre aggiungere un po’ d'acqua e stemperare.
  2. Portare sul fuoco a fiamma moderata e aggiungere l’acqua rimanente mescolando continuamente. Se l’impasto dovesse risultare troppo asciutto basta aggiungere acqua continuando a mescolare.
  3. Quanto l’impasto diventa compatto e gommoso toglilo dal fuoco. Bisogna lasciarlo raffreddare tenendolo al coperto per farlo asciugare.
  4. A questo punto basterà prelevare una parte di pasta e modellarla un po’ tra le mani prima di stendere l’impasto sulla spianatoia e tirarlo con il mattarello. Questa fase si può fare mettendo la pasta tra due fogli di carta forno o cospargendo dell’amido di mais sul piano di lavoro per non farla attaccare.
  5. Con le formine si possono ricavare le sagome desiderate. Prima di farle asciugare ricordate di praticare un forellino, utilizzando una cannuccia, per inserire un nastro o lo spago per fissarle.
  6. Per l'asciugatura si può procedere facendo asciugare le forme all’aria aperta oppure in forno: all’aria asciugano in circa 4 ore mentre in forno asciugano in circa un’ora a 80°. Gira le forme più volte per una migliore asciugatura.

 

Un consiglio in più: Non fare formine troppo sottili in quanto la pasta, asciugandosi, può creparsi. Ricordati di conservare le forme in un luogo asciutto vista la natura dei componenti molto sensibili all’umidità.

 

Guarda anche
Idee per la tavola

Come colorare le uova con il caffè

Testi

Valeria Farina

Foto

Valeria Farina

Ti potrebbe interessare