Donna moderna
Decorare

Il nuovo stile Acquarello: 6 fai da te per la casa

In mostra una sfilata di pezzi unici ispirati alla tecnica pittorica dell’acquarello. L’artista? Sei tu! Al posto della carta, le pareti e gli arredi di casa, come la bergère da galleria d’arte...

La bergère sfumata

Con i colori da tessuto diluiti con acqua, crea le macchie.
Parti dalla tinta più scura e, prendendo poco colore per volta, crea i contorni. Lascia asciugare e schiarisci man mano i colori, per creare le sfumature. Fissa il colore con il ferro da stiro e la carta forno appoggiata sulle parti dipinte.
Per la poltrona: pennelli a punta piatta misure 10, 12, 20

‘Impronte’ sui vasi di ceramica

Porosa e non lucida, la ceramica biscotto diventa una ‘tela’ facile da dipingere. Per ricreare sui vasi gli effetti acquarellati, utilizza i colori da ceramica. Procedi dalla tonalità più scura e schiariscila man mano con il medium. Metti poco colore sul pennello asciutto e realizza le sfumature. Terminato il decoro, lascia asciugare per 48 ore.
Per i vasi: pennelli a goccia 6 e 8

Sgabelli che sembrano quadri

Per eliminare la patina o i vecchi strati di vernice, scartavetra gli sgabelli, dai una mano di primer aggrappante specifico e dipingili con 3 mani di smalto
bianco opaco all’acqua. Per realizzare gli effetti acquarellati, parti dalle tinte più scure – dai sempre poco colore per volta – e schiarisci man mano. Lascia asciugare e dai una mano di vernice protettiva trasparente satinata.
Per i tavolini: pennelli a punta piatta misure 10 e 12

L’asciugapiatti d’artista

Lava il tessuto e stendilo ancora umido sulla carta assorbente. Con il colore per il tessuto crea le macchie: prendi poca tinta per volta, appoggia il pennello sul tessuto umido, in modo che il colore formi una macchia irregolare. Schiarisci o scurisci man mano la tinta. Lascia asciugare, quindi stira il tessuto al rovescio, in modo da fissare il colore. Un consiglio: fai prima una prova su uno straccio bianco, per imparare a dosare il colore.
Per l’asciugapiatti: pennelli a goccia 6 e 8

I piatti décor

Prima di decorare i piatti, puliscili con acqua e sapone o con alcol. Realizza le macchie di colore a mano libera, con un pennello a punta tonda e i colori puri e diluiti con il medium per creare le trasparenze.
Non preoccuparti se si mescolano tra loro, il risultato è ancora più bello! Lascia asciugare il colore per 24 ore e cuoci il piatto in forno a 150 °c per 35 minuti.
Per i piatti: pennelli a goccia 6 e 8

Il cielo in una stanza

Prende ispirazione dai cieli dell’artista inglese William Turner, il murales ad acquarello. Definita la parte di muro da decorare, procedi con la tecnica della velatura al contrario: con un pennello asciutto stendi il colore più scuro, lasciando che il pennello scivoli fino a ’scaricare’ la tinta. Fai asciugare e procedi con le tinte più chiare, a strati, per le sfumature. Al posto del pennello puoi usare un tampone.
Per la parete: pennellesse medie

Guarda anche
Fai da te

Decorare con le boules di legno

Testi

Elisabetta Viganò

Foto

Andrea Baguzzi

Ti potrebbe interessare