Donna moderna
Decorare

Decorare con i timbri

Intagliati nelle patate, come si faceva da bambini, o con timbri tradizionali ma intinti in inchiostro per alimenti... Un fai-da-te classico si reinventa!

TIMBRI TRADIZIONALI

Puoi optare per la tecnica tradizionale con i timbri. Hai infinite possibilità, puoi timbrare carta, tessuti e se usi i colori alimentari... puoi creare timbri edibili sui piatti!

Per timbrare i bigliettini di carta usa un cuscinetto ricaricabile con inchiostro a rapida asciugatura. Dopo aver timbrato la carta, rifinisci i contorni a mano libera, con un pennello tondo a punta fine.

L'idea décor? Se hai dei piatti in vetro o plastica puoi creare decori in trasparenza. Il segnaposto timbrato o il menu personalizzato per una cena speciale  donano un ‘effetto wow’! Usa le polveri da rilievo da spolverare sul timbro appena realizzato con i tamponi a base di pigmento. Togli l’eccedenza di polvere, e con l’embosser (un soffiatore di aria calda) scioglila per alcuni secondi, ottenendo l’effetto in rilievo.

La beauty routine

Pulisci i timbri dopo l’uso con l’apposito detergente ‘stamp cleaner’. La sua spugnetta imbevuta di liquido rimuove tutti i residui di inchiostro. Lo trovi da
'Impronte d’Autore' e sul sito stamping.it insieme ai cuscinetti inchiostrati, le polveri a rilievo e tutto l’occorrente.

TIMBRI REALIZZATI CON LE PATATE

 

Con un pennarello all’acqua a punta fine disegna il timbro sulla patata tagliata a metà. Con un coltello spelucchino intaglia il decoro, incidendo la polpa per circa 2 cm. Rifila i contorni con un cutter e tampona l’acqua prodotta dal taglio della polpa. In un piattino, stempera il colore con un pennello piatto e stendilo sulla patata. Timbra il tessuto lavato e stirato, esercitando una pressione media per alcuni secondi.

Timbri stile vintage
Per ricreare l’effetto sbiadito scarica il colore dal timbro sulla carta assorbente prima di timbrare. Un esempio? Decora una parete e completa lo styling con una cornice antica.

Timbri su tessuto
Per realizzare un decoro continuo, delimita con il nastro adesivo di carta la parte da timbrare. Utilizza un inchiostro specifico e, con la carta assorbente, pulisci il timbro intagliato sulla patata dopo ogni utilizzo. Stira il tessuto al contrario per fissare il colore. Un esempio? Crea il runner per la tavola, tovaglioli o strofinacci eleganti per la cucina.

 

Guarda anche
Decorare

Decora con i timbri vintage

Testi

Elisabetta Viganò

Stylist

Elisabetta Viganò

Foto

Andrea Baguzzi

Ti potrebbe interessare