Donna moderna
Decorare

Tingere con lo zafferano

Dalla pentola... alla tavola, ma nel senso della mise en place! Scopri come tingere i tessuti con lo zafferano.

Forse può sembrare curioso (e dispendioso) usare una spezia pregiata come lo zafferano (è detto l’oro rosso) per tingere. Ed è indubbio che il suo impiego migliore sia per un buon risotto. Ma visto che già gli antichi romani lo usavano per le tinture dei tessuti preziosi, ci è venuta voglia di provare. Il risultato è speciale! E tutto sommato, neanche troppo caro.

Occorrente

  • 4 bustine di zafferano
  • tovagliolo di cotone bianco (cm 60x60)
  • aceto bianco
  • sale grosso

Come si fa

  1. Pre-tratta il tovagliolo immergendolo per un’ora in una soluzione di acqua fredda
    e aceto bianco (la proporzione è 1 parte di aceto x 4 parti di acqua) e poi risciacqualo.
  2. Fai bollire 2 litri di acqua con una manciata di sale grosso e 2 bustine di zafferano.
  3. Togli dal fuoco e immergi il tovagliolo per metà, per alcuni minuti.
  4. Per la sfumatura più scura sciogli nella tintura altre 2 bustine di zafferano e immergi solo la parte inferiore del tessuto. Risciacqua.

 

Guarda anche
Idee e tendenze

Le tinture naturali per tessuti in India

Testi

Elisabetta Viganò e Cristina Dal Ben

Stylist

Elisabetta Viganò e Cristina Dal Ben - wunderlab.it

Foto

Andrea Baguzzi

Ti potrebbe interessare