Donna moderna
Elettrodomestici

Risparmiare acqua con elettrodomestici e rubinetti ‘green’

L'acqua è una risorsa preziosa lo sappiamo... ma come evitare di sprecarla nell’uso quotidiano? Oltre al buon senso, oggi c’è la tecnologia di lavastoviglie, lavatrici e rubinetti che ci aiuta a ridurre i consumi.

Lavastoviglie

  • I modelli più nuovi usano soltanto 8-9 litri di acqua a ciclo per lavare 12 coperti
    (a mano sarebbero circa 40!).
  • Il risparmio idrico si deve ai doppi bracci irroratori che ruotano insieme sovrapposti, generando più pressione e distribuendo meglio i getti.
  • La stessa acqua è filtrata e rimessa in circolo più volte.
  • Alcune registrano al primo risciacquo la torbidità dell’acqua e scelgono il ciclo più adatto.

Lavatrici

  • Quelle più recenti da 7-10 kg usano 40-50 litri d’acqua a ciclo.
  • All’acquisto, leggi la tabella energetica: trovi il consumo annuo stimato per 220 lavaggi.
  • Se combinano vapore e acqua, creano un’umidità diffusa che aumenta l’efficacia e l’azione pulente, riducendo l’uso d’acqua.
  • I modelli con sensori regolano la quantità d’acqua necessaria, in base alla portata dei panni.
  • I cestelli a doppio movimento riducono i tempi (fino al 50%) e utilizzano molta meno acqua.

Attenzione alla capienza: è inutile comprare una lavatrice da 7 kg o una lavastoviglie da 14 coperti se si è single oppure una coppia!

Miscelatori

I miscelatori più moderni diminuiscono i consumi senza indebolire il flusso. E i soffioni termostatici, oltre a offrirti una temperatura costante, riducono la portata dell’acqua... e della bolletta! E l’investimento iniziale si ripaga negli anni in termini di risparmio e comfort.

  • Puoi montare un frangigetto, una piccola valvola che regola la fuoriuscita dell’acqua e ne limita il getto. Applicato alla bocca di erogazione del rubinetto, riduce il flusso da 14 a 11 litri al minuto.
  • Il riduttore di flusso, invece, miscela aria all’acqua in uscita: riduce la portata anche del 50% senza diminuirne l’efficacia.
  • Il limitatore di flusso riduce il volume dell’acqua in uscita. Offre una lieve resistenza alla leva, per limitare la portata d’acqua a un valore prestabilito (5-6 litri/min, sufficienti per lavarsi le mani). Se superi la leggera opposizione hai un’erogazione completa del getto. ...e sul soffione della doccia
  • Puoi attrezzarlo con riduttori di flusso che, indipendentemente dalla pressione, assicurano una portata d’acqua da 6 a 15 litri/ minuto (e risparmi fino al 40%!).
  • I miscelatori termostatici, per evitare scottature e garantire un risparmio fino al 50% di acqua ed energia, hanno limitatori di portata e sistemi di sicurezza che regolano il flusso, mantengono la superficie esterna isolata e bloccano in modo automatico la temperatura intorno ai 38 °C.

Attenzione ai bagni in vasca, che richiedono 150 litri d’acqua. Mentre per una doccia se ne usano 70-80!

Guarda anche
Elettrodomestici

Elettrodomestici per risparmiare energia

Ti potrebbe interessare