Donna moderna
Arredare

Scuola di stile: 10 consigli per iniziare ad arredare casa

La blogger CF style Valentina Raviolo racconta le 10 mosse per arredare una (piccola) casa in stile nordico, creando una piacevole atmosfera

La blogger "CF style" Valentina Raviolo di Appunti di casa è una fan dello stile nordico e l'ha portato nel suo piccolo appartamento. «Ho iniziato a scrivere sul blog ‘Appunti di casa’ perché ero in cerca di idee per migliorare il mio appartamento di 60 metri quadri» racconta Valentina. «Amo lo stile nordico per i suoi ambienti ariosi e accoglienti e volevo calarlo nelle mie stanze anguste. Lo stile nordico ha molte declinazioni: rigoroso in Scandinavia, giocoso con pezzi ‘raw’ e fai-da-te in Olanda, con suggestioni bohémien in Francia... Ma alla base c’è sempre l’idea che la casa è uno spazio organizzato e naturale in cui vivere è piacevole perché ogni elemento è in armonia con gli altri».

A Valentina abbiamo chiesto come si comincia ad arredare una casa. Ecco 10 passi da fare per ottenere uno stile coerente e d'atmosfera, anche in case piccole.

1_ Individua la tua idea di casa

Prima di ogni scelta d’arredo, chiediti quali abitudini e ‘rituali’ domestici vuoi assecondare; quali comodità cerchi. Io volevo un living aperto, rilassato e conviviale nonostante la superficie limitata, ma lasciando dei ‘filtri’ visivi per ingresso e cucina. Ho addossato alle pareti gli arredi e al centro ho inserito elementi ‘mobili’ (cesti, tavolini) da spostare in base all’uso.

2_ Trova il tuo mood

La coerenza è essenziale per un ambiente d’atmosfera. Come ottenerla? Con scelte cromatiche e di stile nette, che si ripetono di stanza in stanza.

3_ Fai spazio

Eliminare periodicamente il superfluo è essenziale per dare armonia. Non significa svuotare, ma tenere solo ciò che corrisponde al proprio stile.

4_ Bilancia pieni e vuoti

Alterna mobili a giorno e chiusi per dare un’idea di composizione studiata. Le cose che lasci a vista, fai in modo che abbiano un’estetica il più possibile omogenea. In ingresso, per esempio, ho raccolto la mia collezione di riviste in contenitori di cartone bianchi tutti uguali.

5_ Scegli materiali autentici

Legno, fibre naturali, dettagli in pelle danno autenticità e senso di benessere. Lo stile nordico non può fare a meno dei materiali naturali. Nel tempo ho scelto di sostituire le essenze più scure del legno, virando verso nuances chiare. Unica eccezione lo specchio sopra il divano, un ricordo di amici (anche i ricordi e la tua storia servono a creare atmosfera!).

6_ studia la disposizione delle cose

Oggetti d’uso e di decoro, se tenuti a vista, si devono comporre in mini scenografie. Spostali finché non sei soddisfatta, poi scatta una foto: ti aiuterà a giudicare se l’insieme è equilibrato.

7_ Maschera i difetti

Nessuna casa è perfetta e non sempre si possono eliminare le pecche: cerca di ‘neutralizzarle’ distogliendo l’attenzione. Uno dei (tanti) difetti del mio appartamento è il pavimento: non l’abbiamo cambiato subito e ora l’intervento sarebbe invasivo. Per ‘vestirlo’ e minimizzarlo, la soluzione è stata sovrapporre tappeti di diverse dimensioni e pattern.

8_ Cerca soluzioni furbe

Hai poco spazio? Inventa soluzioni di storage a vista. Basta un cesto per riporre cuscini e coperte o per contenere quello che non usi. Verrà percepito come elemento decorativo e sarà funzionale.

9_ Non dimenticare le piante!

Basta poco, anche del verde reciso o piante grasse o succulente. Non c’è atmosfera senza verde.

10_ Scegli tre colori

‘Last but not least’, come dicono gli inglesi, il tema dei colori. La scelta e l’uso che se ne fa sono fondamentali per creare il giusto comfort visivo. Il mio consiglio è di comporre una palette colore con base neutra, riposante e luminosa, e di aggiungere tocchi di una tonalità che ti piace, che in qualche modo racconta di te e dei tuoi gusti. Scegli tre nuances, idealmente assegna a ognuna la misura (decidi quale colore sarà dominante, quale a seguire, ecc.) e ripetile in tutte le stanze. Io ho optato per il bianco e nero tipico dello stile nordico, più legno chiaro e dettagli color verde menta e azzurri. 

Un ultimo consiglio

Chi ama la casa spesso ama anche stili diversi ed è a rischio di... colpi di fulmine e acquisti ‘passionali’! In genere, però, è meglio non cadere in tentazione e cercare di comprare solo cose che si armonizzano bene con lo stile dominante della casa, con la palette cromatica e con i materiali. Ovviamente qualche follia creativa ogni tanto è concessa...

Ti potrebbe interessare