Donna moderna
Idee e tendenze

Icone del design: la poltrona Utrecht

Utrecht, nei Paesi Bassi, è la città di Gerrit Rietveld... ma è anche il nome di uno dei suoi progetti più famosi.

Seguace del movimento De Stijl (‘Lo Stile’) che professa il neoplasticismo e slega la forma dalla funzione, il designer olandese, 15 anni dopo aver progettato uno dei suoi più noti capolavori, la sedia Red and Blue, dalle chiare influenze di Mondrian (spesso oggetto di dubbi riguardanti la sua scarsa comodità!), dà vita a Utrecht: una poltrona comoda, pur in stile costruttivista. Rigida e morbida al tempo stesso.

I miei mobili cercano di non interrompere lo spazio circostante (Gerrit Thomas Rietveld)

Una vera icona che sfida il tempo, anche grazie a Cassina che la inserisce nella Collezione I Maestri nel 1988, producendola in esclusiva mondiale. Da allora Utrecht si guadagna copertine, scene e set proprio per la sua architettura soffice, aerea, salda. Bilanciamento di angoli, piani e intersezioni, è una seduta geometrica e futurista, con un’assoluta perfezione nel disegno, sottolineato anche dalla cucitura ben enfatizzata sugli spigoli.

Designer: Gerrit T. Rietveld (Utrecht, 1888 – 1964)
Produttore: Cassina
Prezzo: da € 2.570 + Iva
Progettata nel: 1935
Idea: una sedia pensata per la produzione in serie.
Materiali: per la struttura, telaio portante sedile e schienale in tubolare di acciaio dotato di cinghie elastiche; braccioli in legno massello di pioppo. Imbottitura in poliuretano espanso a densità differenziata e ovatta in fibra di poliestere resinata accoppiata con vellutino. Rivestita in tessuto o pelle.
Origine: la poltrona Utrecht viene creata per il grande magazzino Metz & Co di Amsterdam, di cui il designer progetta anche la peculiare cupola sul tetto dell’edificio.
Curiosità: nella sua carriera, Rietveld ha ideato anche giochi e arredi per i bambini. Come tributo a questa sua attenzione per i piccoli, esiste anche la Baby Utrecht, una versione ridotta del 30%, studiata per i bambini da 3 a 8 anni circa.
Lo sapevi che: Rietveld ha progettato l’edificio principale del Van Gogh Museum di Amsterdam, aperto nel 1973.
Da non perdere: A Utrecht puoi visitare il ‘manifesto’ architettonico di Rietveld, Casa Rietveld Schröder, e il Centraal Museum che ospita circa 3.000 pezzi del designer.

Testi

Giorgio Tartaro