Donna moderna
Idee e tendenze

Arredare usando il colore viola

Quando si arreda con ‘colori difficili’ si possono seguire due strade: accostare tinte affini, o giocare a contrasto con i toni complementari.

Quando la stylist Vanessa Pisk è entrata in questa casa, è rimasta intimorita dal viola presente in tutte le sue declinazioni, da quello con base blu del divano di design, al prugna dei divani di velluto fino al melanzana del letto. 

Quali colori abbinare, quando scegliamo arredi con colori 'difficili'? I toni del verde petrolio o puntare sui contrasti?

 

Prima cosa farsi guidare dal contesto, in questo caso un pavimento di marmo rosa e le cromie dei quadri alle pareti (con molto giallo e arancio). L'idea giusta è aggiungere delle tonalità calde come l’aragosta (un arancio non troppo acceso) e il giallo (più senape che limone).

Fai una prova, Copri il cuscino arancio sul divano (nella foto del soggiorno), vedrai che l’ambiente ‘si raffredda’. La ragione? Quell’arancio è complementare del prugna e l’abbinamento di due complementari, vistosi o sobri che siano, è sempre piacevole. Ricorda che  uno dei due colori (qui il viola) deve dominare, l’altro va aggiunto a piccoli tocchi.

Colori primari

I colori primari sono 3: rosso, giallo, blu.

Colori secondari

I colori secondari sono verde (giallo + blu), arancio (giallo + rosso), viola (rosso + blu).

Colore complementare

Il colore complementare di un colore secondario è il primario che non è stato usato per comporlo. Quindi: verde/rosso, arancio/blu e viola/giallo.

Testi

Costanza Filippi

Stylist

Vanessa Pisk

Foto

Giandomenico Frassi

Ti potrebbe interessare