Donna moderna
Cucina

Piante stabilizzate per realizzare una parete verde in cucina

La cucina a vista si mimetizza tra le piante stabilizzate che creano una parete verde iper decorativa. Installazione semplice e nessuna manutenzione, le piante stabilizzate sembrano vere anche a tatto e olfatto

Spazi aperti, piante, luce e design.
A Livorno, un appartamento realizzato dallo studio d'architettura Modo, è l'occasione per scoprire una cucina davvero insolita e con un'idea molto scenografica.

La cucina è aperta sul living ma all'occorrenza si può chiudere con pareti scorrevoli e diventa una stanza di vetro. La particolarità dello spazio è la parete verde, totalmente ricoperta da piante stabilizzate.
Gli arredi della cucina sono immersi in una giungla rigogliosa che fa da sfondo a tutta la zona giorno. 

Così l'architetto Sondra Pantani dello studio Modo ci racconta la scelta della parete verde: "Non avevamo abbastanza luce per un giardino verticale di piante vere, inoltre l’umidità generata dalle piante avrebbe potuto creare dei problemi all’interno dell’abitazione.
Le piante stabilizzate non hanno bisogno di alcuna manutenzione, sono piante raccolte nel momento di massima fioritura che vengono successivamente stabilizzate.
Volevamo un effetto reale, un vero muro verde, e ci riteniamo molto soddisfatti in quanto all’olfatto e al tatto questi vegetali hanno tutte le caratteristiche delle piante vere, ma non hanno bisogno di alcuna manutenzione e acqua."
 
Anche l'installazione di questo tipo di piante è molto semplice, si tratta di assemblare varie unità già predisposte. Per il montaggio di questo progetto ci sono volute circa 3 ore.
 
A livello di budget ci sono diverse possibilità, si parte da meno di 100€ per quadri di muschi e licheni, fino ad arrivare a budget più importanti per composizioni più ampie e ricche come questa. 

 

Guarda anche
Complementi d'arredo

Decori botanici per la tua casa

Progetto

Studio MODO architettura + design

Foto

Antonio Hant Corallo

Ti potrebbe interessare