Donna moderna
Arredo esterni

Come arredare il balcone stretto e lungo

Con l’arrivo della primavera possiamo finalmente valutare l’ipotesi di vivere i balconi che circondano la nostra casa. Le giornate miti ci spingono a vivere gli ambienti esterni delle nostre abitazioni. La maggior parte dei nuclei abitativi però sono costeggiati da balconi stretti e lunghi, quindi più complessi da allestire rispetto ai grandi terrazzi. Oggi voglio darvi alcuni suggerimenti su come arredare questi spazi al fine di realizzare un balcone capace di stupire.

Non sottovalutate le misure del balcone

E’ bene misurare lo spazio disponibile prima di scegliere l’arredamento e fare alcune considerazioni per capire come suddividere l’ambiente. Dobbiamo abbandonare il sogno di avere un balcone smisurato, colmo di piante, angoli relax e tavoli oversize. Rimanete con i piedi per terra e vedrete che sistemare un balcone lungo e stretto non è poi così complesso.

L’importanza di dividere mentalmente gli spazi

Per capire quali complementi d’arredo scegliere, come posizionarli senza creare caos visivo o perdere metri necessari per il passaggio, è importante fare una divisione mentale del balcone suddividendolo in zone. Ad esempio: inserite un piccolo tavolo nel primo tratto, in quello successivo disponete un mobile alto e stretto, mentre l’ultima porzione del balcone dedicatela all'angolo relax. Fatta questa divisione mentale dello spazio non rimane che pensare all’arredamento.

Sgabelli alti e cuscini colorati per l’area pranzo

Per quanto riguarda la zona pranzo, evitate un tavolo quadrato posto al centro, che rischia di impedire il passaggio, e pensate a soluzioni intelligenti che siano compatibili con il vostro balcone. Il mio consiglio è quello di scegliere sempre oggetti poco ingombranti. Avete mai pensato a un bancone fissato al parapetto che segua la lunghezza dello spazio? Potrete completarlo con sgabelli alti e cuscini colorati.

Sfrutta le altezze per l’area del mobile

Avendo un’area di ridotte dimensioni le altezze diventano risorse importanti da sfruttare a nostro vantaggio. Quindi mobili stretti e alti, pannelli multifunzione a parete e scaffalature si mostreranno alleati perfetti nella difficile operazione di rendere vivibile ed accogliente il vostro balcone. Da non sottovalutare le ringhiere, che possono anche essere usate come supporti per fioriere oppure come superfici sulle quali agganciare gli ombrelloni da balcone per ripararsi dai raggi del sole nelle ore più calde.

Puntate su arredi comodi e fili luminosi per l’area relax

L’area relax, più intima e raccolta, a mio avviso potrà occupare l’ultima porzione del balcone stretto e lungo. Ponete l’attenzione su arredi comodi sui quali potersi rilassare e trascorrere intere ore nel completo relax. Avete mai provato le poltrone in rattan? Riempite in modo armonico il balcone di piante, o ancora meglio create un giardino verticale con spezie profumate di stagione, in modo da conferire al tutto un aspetto più scenografico e gradevole. Infine inserite dei fili luminosi per rendere lo spazio accogliente, intimo e colloquiale.

Guarda anche
Arredo esterni

Arredare il terrazzo in stile rustico-chic

Testi

Federico Panarello

Foto

Federico Panarello

Ti potrebbe interessare