Donna moderna
Progetti degli architetti

Total makeover per sfruttare meglio lo spazio

Tolto l'inutile corridoio, affacciato sul balcone, e spostate camera e cucina si guadagnano studio, secondo bagno e il doppio affaccio.

I due terrazzi lunghi quanto l’appartamento sono stati un colpo di fulmine per la proprietaria che aveva la necessità di creare una seconda camera ospiti/studio abbastanza grande, un secondo bagno e, soprattutto, separare in modo armonico le zone notte e giorno. In più, ha chiesto di dare più spazio ad armadi e librerie.

La soluzione

Prima di tutto gli architetti hanno eliminato l’ingresso ‘chiuso’ e il lungo corridoio sul quale si affacciavano da un lato le piccole stanze e dall’altro il maxi balcone: in questo modo è stato possibile disporre i vari ambienti in modo che sfruttassero il doppio affaccio.

Il living con ampia cucina separata è accanto all’ingresso (con maxi armadio a muro) e attraverso un disimpegno centrale si raggiungono le due ampie camere e i due bagni. L’area outdoor ora è accessibile da tutte le stanze!

Le camere da letto con armadi a doppia stagione sono in fondo alla casa, per avere intimità. La più piccola, che serve da studio, ha un’ampia scrivania e un divano letto per gli ospiti. I doppi servizi sfruttano l'unica colonna di scarico presente, uno è grande con vasca e finestra, il più piccolo ha invece la doccia angolare.

Spazio ai contenitori: nell’ingresso è stato ricavato un armadio a tutta altezza nella nicchia dietro la porta; la parete tra living, cucina e zona notte ospita una libreria in cartongesso che ingloba due porte scorrevoli in vetro.

I terrazzi sono dei veri e propri salotti all’aperto attrezzati con divanetti nell’area relax e un grande tavolo da pranzo in corrispondenza della portafinestra della cucina la parete multifunzione che divide il soggiorno dalla cucina e dalla zona notte è stata organizzata con una maxi libreria in cartongesso che ingloba anche le due porte scorrevoli in vetro. La parte bassa è chiusa da ante a battente, quella alta ospita libri, oggetti e tv. Nel mensolone sovraporta sono inseriti i faretti.

 

Ecco 3 ragioni per scegliere la libreria in cartongesso

  1. Realizzata su misura, esteticamente sembra integrata ‘nel muro’ e quindi dà una
    sensazione visiva di leggerezza.
  2. Formata da un’intelaiatura in metallo alla quale si fissano le lastre grezze (gesso + cartone), è di rapida e facile installazione (al contrario della muratura) e si posa direttamente in opera.
  3. Si può dipingere periodicamente di un nuovo colore con semplice smalto o pittura murale.

 

BUDGET

  • Demolizione tramezzi, rivestimenti, infissi, impianti €4.500
  • Costruzione murature e intonaci, assistenza muraria impianti, realizzazione opere in cartongesso €9.000
  • Impianto idrico-sanitario (2 bagni, cucina e lavanderia esterna) €7.500
  • Impianto elettrico compreso quadro generale €9.000
  • Bagni: fornitura e posa pavimenti, rivestimenti, sanitari, lavabi e rubinetteria €4.000
  • Infissi fornitura e posa €8.500
  • Porte interne fornitura e posa €4.500
  • Parquet fornitura e posa €7.000

totale (iva esclusa) €54.000

Testi

EmmeQ STUDIO

Progetto

EmmeQ STUDIO

Ti potrebbe interessare