Donna moderna
Decorare

Restyling fai da te: tinteggiare le pareti

I consigli fondamentali per ottenere risultati perfetti dalla tinteggiatura fai da te delle pareti

La cura e preparazione dei muri alla pittura è determinante per la buona riuscita del lavoro.
Prima di tutto devi eliminare le imperfezioni dal muro, altrimenti la nuova tinta le metterà in evidenza: rimuovi la polvere e, se la parete è stata precedentemente pitturata lavala con una spugna appena inumidita; poi, appena il muro è asciutto, raschia con una spatola le scaglie di pittura vecchia e non più aderente e leviga tutta la superficie con carta abrasiva a grana 80.
Ci sono crepe recidive? Dopo averle allargate col raschietto e inumidite con la spugna, riempile in profondità con lo stucco (perpendicolarmente al senso delle crepe), rasale con la spatola e applica sopra un nastro elastico rinforzato in fibra di vetro che darà coesione al muro evitando nuove fratture. Passa ancora stucco sul nastro, carteggia e stendi una mano di fondo isolante.

I 4 PASSAGGI FONDAMENTALI:
  • Carica il rullo. Versa la pittura nella vaschetta per rulli, arrivando fino al bordo della parte inclinata: intingi il rullo nella tinta e fallo scorrere sulla griglia integrata, sia per distribuire uniformemente il colore sia per eliminare la pittura in eccesso. Usi un secchio? Impregna il rullo solo in superficie, ruotando sulla griglia di scolo per caricarlo bene.
  • Parti dal soffitto. Comincia dal plafone (usando una prolunga telescopica) per poter rimediare a sgocciolature sui muri: parti dall'angolo vicino alla finestra e stendi la pittura con mani incrociate, prima parallele al serramento, poi perpendicolari. Il trucco: lavora allontanandoti dalla luce, così da riuscire a notare dimenticanze e sovrapposizioni.
  • Fai bordi e profili. Con un pennello da 5 cm, procedi tinteggiando una cornice sia lungo il perimetro del soffitto sia intorno a tutte le pareti, profilando telai e stipiti di porte e finestre, battiscopa, prese e interruttori (che hai precedentemente isolato con del nastro maschera riposizionabile).
  • Pittura le pareti. Ora passa ai muri, partendo dall'angolo più illuminato della cornice appena realizzata e tinteggiando la parete in senso orario, fino a che raggiungi un altro angolo. La tecnica: fai scorrere il rullo dall'alto verso il basso, sovrapponendo le passate e coprendo una superficie di circa 60 cm quadrati per volta.

Disegni Michela Savio
Testi

Elena Favetti e Paolo Manca

Ti potrebbe interessare