Donna moderna
News

Week Hand a Foligno; torna il festival del ‘fatto a mano’

Lucrezia Sarnari

Lucrezia Sarnari  •  Cera una vodka

Blogger CF Style

Benvenuti su un altro pianeta: il 22 e il 23 a Foligno torna Week Hand il Festival del Fatto a mano.

Oltre 50 gli artigiani, sabato 22 e domenica 23 si daranno appuntamento a Foligno. Provengono da tutta Italia e le loro creazioni saranno protagoniste della quarta edizione di Week Hand il Festival del Fatto a mano. Scelti dopo un’accurata selezione, porteranno a Foligno illustrazioni, ceramiche, scarpe e borse, gioielli, saponi e molto altro.

Una selezione di nomi effettuata in base alla qualità e all’originalità delle tecniche artigianali, ma anche al talento, l’estro e la creatività di artigiani, makers e designer indipendenti.

 

Non solo mostra mercato però perché Week Hand è anche workshop, 22 per la precisione che sono stati pensati sia per gli adulti che per i bambini. I workshop per gli adulti? Ricamo con DMC, arm knitting, tricotin, cucito creativo grazie a The Color Soup, serigrafia e creatività con Pastiglie Leone. Per i bambini, invece, tanti momenti di manualità e tanti operatori, del territorio e non, pronti a mettersi in gioco.

 

A completare l’offerta del festival le aree live curate da Janome Italia che, in collaborazione con AR.CO Perugia, condurrà un workshop a ciclo continuo con la partecipazione speciale di Virginia Vittozzi, madre dei Podobis, aperto a tutti quelli che vogliano scoprire i segreti del cucito creativo.

E poi ancora uno spazio curato da Officine Fratti, l'hub creativo di Perugia che si racconterà per la prima volta a Foligno. Una terza area live sarà dedicata al design e al craft a cura di ADI UMBRIA, ovvero un piccolo angolo di rigenerazione creativa in cui si potranno degustare assaggi del territorio, sfogliare riviste specializzate di settore, leggere libri e conoscere i più recenti progetti di design autoprodotto made in Umbria.

Tra le novità di questa edizione c’è anche Cindy, la prima merceria al mondo su roulotte nata nel 2017 grazie ad un crowdfunding sostenuto da più di 100 persone - guidata da Gloria Collucci, ovvero La merciaia ribelle. Infine ci sarà anche uno specialissimo corner dedicato al crowfunding con Ulule. Aree live di costruzione a cura di Arcadia Design e angoli di lettura “morbidissimi” con Bande à Part saranno dedicate ai bambini più piccoli che potranno dare sfogo a tutta la loro creatività.

 

Ad allestire la mostra mercato i prodotti artigianali di: AB di Alessia Barbarossa, Abiuno, ale emozioni e sensazioni, Alisanna, Babel, Back From Rubbish, Bananamama, Bianca Flut, buh lab, Cera una Bolla, Cocai Design, Drawingfish, Effimero Creativity Lab, filotrama, Geografica, Hang Design, Hockety Pockety, Holy Food - genuino market, Ideastars, Il Sartino Naturale, Impressioni, in itinere gioielli, Insunsit / BI.unique, Isa&Isa Ceramiche di Elisa Laise, I sew so I don't kill people, JesAntArt, K28 Sick Creativity, Kosmika, Lab75, Label-Handcrafted lab, La bottega di Barbino, Laiepi, Le Scarpe di Marta, Lieve, Lindanera, Lisa Ciccone Illustration, little things gioielli, MartaDeRenzi Creations, Midorj, MudMoiselle ceramica, MUMI design, Naïf-Oggetti poetici handmade, NUOVA LINEA Produzioni di design, Officine Gualandi, Pamphlet, Pollicenero, Portatelovunque, Roger Cavinatto, Ta Petite, Telltale Design, Usta, Wawas.

 

Per il programma completo www.weekhand.it

 

Testi

Lucrezia Sarnari

Ti potrebbe interessare