Donna moderna
News

Un libro celebra i trent’anni del FuoriSalone

La lettura ideale per ingannare l'attesa della prossima Milano Design Week (7-12 giugno): il libro dedicato ai 30 anni del FuoriSalone, con oltre 500 pagine, 1000 immagini  e i progetti di più di 2500 personaggi.

Il volume XXX-Y 30 anni di FuoriSalone (edito da Electa per Interni) ripercorre tutta la storia del grande evento milanese.

Nel 1990 la rivista Interni ha organizzato, in concomitanza con il Salone del Mobile, il primo FuoriSalone, che all'epoca si chiamava “Milano Designer’s Week”: un evento fortunato, che anno dopo anno si è sviluppato fino all'esplosione dei distretti, che hanno diffuso il design su tutto il territorio cittadino, diventando un punto di riferimento anche a livello internazionale.

Il libro si apre con un testo di Gilda Bojardi, direttore di Interni, e di quattro noti critici del design (Li Edelkoort, Paolo Ferrarini, Beppe Finessi e Deyan Sudjic).

Il cuore del volume è rappresentato dalla rassegna degli eventi realizzati in 30 anni, organizzati per decennio e in ordine cronologico. La sezione è arricchita da oltre mille immagini recuperate dagli archivi della rivista Interni e da una serie di ricordi personali e aneddoti di circa cinquanta personaggi selezionati tra quelli che hanno maggiormente contribuito alla storia della manifestazione: ci sono gli ideatori di grandi eventi che hanno gettato le basi del FuoriSalone, come Giulio Cappellini, Paolo Pallucco, Patrizia Moroso, così come i progettisti che hanno realizzato installazioni indimenticabili (Ron Arad, Paola Navone, Jacopo Foggini, Fabio Novembre, Michele De Lucchi, Antonio Citterio e Patricia Urquiola, solo per citarne alcuni) e i tanti galleristi e curatori che hanno segnato l'evoluzione del fenomeno a livello urbano (come Gisella Borioli, Rossana Orlandi, Antonia Jannone e Carla Sozzani).