Donna moderna
News

L’Udine Design Week ha scelto ‘riflessioni’ come tema dell’edizione 2019

Monica Missoni

Monica Missoni  •  That’s Monique

Blogger CF Style

Riflessioni è il tema della terza edizione di Udine Design Week, una serie di mostre ed eventi legati tutti dallo stesso tema.

Dal 2 al 9 marzo si è tenuta Udine Design Week 2019, la settimana dedicata al Design e organizzata dal MuDeFri, il Museo del Design del Friuli Venezia Giulia, con più di 70 eventi in tutta la cittadina udinese. 'Riflessioni' il tema, filo conduttore di mostre e incontri.

 

Riflessioni sul mondo del design contemporaneo, ma anche sul rapporto tra industria e artigianato, arte e design. Una mostra all’aperto, nelle vetrine dei negozi come fossero delle teche di un museo, visitabile a tutte le ore.
Come 'ospite' di questa edizione è stato scelto Giulio Iacchetti, famoso designer a cui è dedicata la mostra intitolata 'Tre esercizi inutili'. Oltre ai Coltelli Inutili e agli Ossi-Ossimori è stata presentata l’opera Fungere, una serie di 30 funghi in legno torniti, disegnata apposta per Udine Design Week e realizzata da Fabbro Arredi.

Window Shopping Contest
Un concorso a cui hanno partecipato dieci designer assieme a un gruppo di studenti dell’Istituto Malignani e che ha visto come vincitore per la vetrina più bella il progetto Botfish (medusa) del designer Federico Zanchetta. Si tratta di un’installazione di meduse appese alle finestre, realizzate riciclando bottiglie di plastica e che si illuminano di notte. Un progetto con il valore aggiunto del riciclo di uno dei materiali 'più geniale ma allo stesso tempo più dannoso' inventato dall’uomo.

Dimostrazioni e workshop di artigianato artistico
Vari eventi si sono susseguiti durante la manifestazione, da corsi di rilegatura giapponese a dimostrazioni di artigianato ceramico, workshop di mosaico e un evento nel FaberLab, un’officina digitale per la progettazione e la stampa 3d.

Un oggetto di design partecipato e misterioso
Durante tutta la settimana un imballaggio in legno, dotato di ruote, ha presenziato ogni evento e ha raccolto ben 37,45€ in monetine di rame. Tutto questo per realizzare una sedia in resina e rame che è stata battuta all’asta. Questa idea nata dall’associazione di giovani architetti A+AUD vuole far riflettere sul valore degli oggetti: quello materiale dell’oggetto in sé oppure quello immateriale che viene conferito dall’idea?

 

Per altre info: www.mudefri.it

Testi

Monica Missoni

Foto

Monica Missoni

Ti potrebbe interessare