Donna moderna
Consigli e soluzioni

10 consigli per acquisti consapevoli di piante e fiori

In primavera non farti prendere dalla frenesia dello shopping: ecco i consigli dell'esperto giardiniere per comprare le piante e i fiori migliori senza esagerare

Ogni primavera la stessa storia: la frenesia da shopping compulsivo di piantine fiorite e da orto prende il sopravvento. Con risultati... imprevedibili! Fai un bel respiro, riordina le idee e segui questi consigli per non commettere errori ‘imperdonabili’ nelle tue scelte green.

Rivolgiti ai produttori locali

Evita di acquistare le prime pianticelle che vedi al supermercato, ma cerca produttori e vivaisti nei dintorni. La motivazione non è ‘ideologica’ ma agronomica: le piante giovani che acquisti qui sono cresciute alla stessa latitudine e allo stesso clima in cui le porterai, per questo subiranno
un minore choc nel momento in cui le trapianterai.

Solo esemplari sani

Non farti distrarre dai fiori, esamina il portamento della pianta e scegli quelle che appaiono più compatte, forti ed equilibrate. Se, per esempio, la piantina di pomodoro è alta ma ha fusti esili, significa che è ‘filata’ troppo, ovvero è cresciuta in modo sproporzionato in altezza. Sarà quindi una piantina debole, un vero invito a nozze per le malattie e i parassiti. E controlla il terriccio: nel nel vaso ci sono erbacce? È segno di poca cura da parte del vivaista, ma anche che le infestanti le hanno sottratto nutrimento per molto tempo. In questo caso, evita di comprarla, se puoi.

Dividi e moltiplica le piante

O meglio, prima compera e poi dividi: spenderai la metà. Se hai acquistato erbacee perenni già grandicelle, in vaso 14 o superiore, dividile subito in due con un coltello e raddoppierai in un colpo il ‘bottino’ fiorito. Le perenni sono piante generose, recuperano in fretta e si sviluppano di nuovo nell’arco di una stagione. Riserva il trattamento, a inizio primavera, a Geranium, Sedum, Aster, Liriope, Rudbeckia, Echinacea (e a quasi tutte le erbacee a fioritura estiva o autunnale).

'Franca di vaso'

No, non è il nome di una brava giardiniera, ma il termine con cui i vivaisti definiscono la pianta perfettamente radicata nel proprio contenitore
e pronta per la vendita. Prima dell’acquisto fai questa verifica: estrai la piantina dal vaso per controllare che le radici siano in salute e il pane di terra compatto. L’apparato radicale, poi, deve avviluppare la terra senza creare una ‘matassa’ di radici tutt’intorno (detta spiralizzazione), che potrebbe comprometterne la futura crescita.

Leggi l’etichetta

Le piante si dividono in due grandi categorie: quelle che possono stare a casa tua e quelle che invece lì andranno incontro a morte certa!
Se, per esempio, compri una Plumeria rubra perché in fiore è bellissima, in autunno ti renderai conto che è una pianta tropicale e non tollera il gelo. Quindi leggi con attenzione le etichette, chiedi al gestore e fai qualche ricerca sul web.

Esamina le foglie

Le piante ci parlano, ti basta osservarle bene. Se le foglie sono belle turgide e di un color verde brillante, sei sulla buona strada. Se invece vedi foglie nere o gialle, mangiucchiate o sofferenti, significa che le piante hanno subìto un trauma (magari troppa acqua, o troppo poca)  o sono sotto attacco di un agente patogeno. La risposta è ovvia: evitale, nessuno vuole portarsi  a casa un malato potenzialmente infettivo.

Non comprare piante in piena fioritura

Quella ginestra ricoperta di fiori sembra urlarti «Compramiiii»? Sappi che la fioritura sarà ben più breve di quello che pensi. Meglio scegliere esemplari con pochi fiori aperti ma con una gragnuola di boccioli pronti a entrare in scena nelle settimane successive. Vedrai che spettacolo!

Compra i semi online

C’è una pianta che vorresti, ma proprio non la trovi? Ordina i semi. Le fioriture da semina possono essere splendide, e molte vanno a fiore dal primo anno, per esempio: ipomee, cosmos, papaveri, gazanie, digitalis, lupini, campanule, hibiscus. Le spedizioni sono leggere e costano davvero poco, anche dall’estero (un sito per tutti: » www.chilternseeds.co.uk, che ti spedisce anche il catalogo cartaceo con l’intera offerta).

Parla con il venditore

Bando alla timidezza! Fai domande al vivaista, fonte inesauribile di consigli utili. Anzi, il vivaio o garden center di riferimento va scelto proprio in base alla competenza e alla disponibilità a ‘cantare’ di chi ci lavora. Mettili alla prova, fatti suggerire un arbusto a fioritura autunnale o una perenne da piantare in massa... Insomma, fai capire che non ti acconterai delle banali viole che ha la tua vicina! E vai a trovarli in settimana, se puoi: avranno molto più tempo da dedicarti.

Subito a dimora!

Sei tornata a casa con 12 piantine di insalata, 3 salvie, 5 lavande, 6 ciclamini e un glicine? Ok, ora però non perdere tempo, metti a dimora tutto entro 24 ore, sulle ali... dell’entusiasmo. Un consiglio: il momento ideale per l‘acquisto è il venerdì pomeriggio. Così facendo, mal che vada, avrai tutto il sabato per occuparti di loro.

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Come riconoscere le caratteristiche del tuo terreno

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Come dividere e moltiplicare le Iris

Guarda anche
Consigli e soluzioni

Osserva le foglie e scopri come sta la pianta

Ti potrebbe interessare