Donna moderna
Giardinaggio

5 felci ornamentali per la tua casa

Davide Cerruto

Davide Cerruto  •  Leftygardens

Blogger CF Style

In casa, in giardino, nel sottobosco, come utilizzare cinque felci ornamentali che probabilmente non conoscevi

Eh, no le felci non sono tutte uguali. Siamo abituati a pensare alle felci come a un genere indistinto, quasi un tappabuchi per angoli bui e dimenticati.

Eppure il sottobosco è un luogo vivace e movimentato, e non potrebbe essere altrimenti con 11.000 specie di felci a disposizione (in commercio qualche centinaio), declinate in una miriade di forme e portamenti che sembrano creati da un genio del design.

Ne abbiamo selezionate una manciata tra quelle che vorremmo in casa o in giardino, ma che rappresentano soltanto un piccolo assaggio dell’affollato mondo delle felci.

  1. Matteuccia struphtiopteris
    Felce spettacolare per creare un woodland garden sotto le chiome degli alberi. Le sue foglie sembrano tante piume di struzzo e sfiorano il metro di altezza.
  2. Dryopteris erythrosora ‘Affinis’
    La particolarità di questa felce compatta (50 cm a maturità) si vede in primavera, quando le nuove foglie emergono di un color rame tendente all’arancione. Un piccolo fuoco d’artificio.
  3. Dicksonia antarctica.
    Una felce che diventa un albero di due metri è merce rara, anche perché impiega circa un centinaio di anni a crescere tanto. Quindi non perdere tempo e procuratene una oggi stesso.
  4. Athyrium niponicum 'Pictum'
    Questa mini felce (50 cm) ha la capacità di attrarre gli sguardi perché il colore metallico venato di porpora delle sue foglie è davvero inusuale. Una meraviglia.
  5. Platycerium biforcatum. La “Felce a corna di alce” è una particolarissima felce epifita, in natura cresce sugli alberi e può diventare enorme ma nulla ti vieta di metterla in casa in un basket, purché l’ambiente sia luminoso e ventilato. Se riesci ad appenderla a un muro sembrerà davvero un trofeo di caccia.

Abbinare le felci

In linea generale tutte le felci crescono bene in ambienti umidi e ombrosi o illuminati da luce indiretta (i raggi solari diretti potrebbero bruciare le foglie). Puoi utilizzarle come esemplari singoli oppure in massa o ancora con altre piante che presentano le stesse esigenze. Combinazioni interessanti si hanno ad esempio con Hosta, Geranium macrorrizhum, Helleborus niger, Convallaria majalis, Vinca minor.

 

Hai bisogno di consigli sulle piante o su come progettare il giardino? Qui trovi consigli utili

Ti potrebbe interessare