Donna moderna
Giardinaggio

Come si fa il centrotavola natalizio

Sara Malaguti

Sara Malaguti  •  Flowerista

Blogger CF Style

Ecco come creare un centrotavola di Natale di grande eleganza ma semplice, con elementi quasi tutti provenienti dal bosco.

A Varese è un’istituzione, lo chiamano lo Stilista dei Fiori, un maestro di buongusto ed eleganza. Capita spesso di vedere Ambrogio Crosti nei boschi intorno alla Città Giardino a raccogliere bacche selvatiche e rami di nespolo, betulla e quercia, frammenti di corteccia o pigne cadute a terra.

Quando nel 1985 ha deciso, durante una cena con amici, di chiamare Oltre il Giardino il suo negozio di fiori (» oltre ilgiardinovarese.com), stava di fatto dando una traduzione in italiano alla pratica che oggi si chiama ‘foraging’: raccogliere, senza danneggiare la natura, il cibo e i materiali spontanei nei boschi di montagna, tra prati e campi, andando appunto a scoprire cosa c’è ‘oltre il proprio giardino’. 

Con il tempo il team si è allargato, arrivando a includere anche Enzo, che oggi affianca Ambrogio in tutte le attività di allestimento e flower design, e le due stupende setter inglesi salvate dai maltrattamenti e ormai ospiti fisse della poltrona del negozio.

E a proposito di poltrone, considerare Oltre il Giardino un semplice negozio sarebbe riduttivo. Ricorda piuttosto un salotto lombardo d’altri tempi, con i violini in filodiffusione, le signore che entrano a salutare e chiedere consigli, gli oggetti di antiquariato e di artigianato... E proprio per le ‘sue’ signore Ambrogio ha voluto creare un centrotavola di Natale di grande eleganza ma semplice, con elementi quasi tutti provenienti dal suo amato bosco. Qui ci spiega come si fa.

Occorrente

  • rami di pino
  • fusaggine
  • rose
  • melograni
  • bacche di rosa canina
  • rami di nespolo

Come si fa

  1. Scegli il contenitore per la tua composizione: un’alzatina in vetro, una zuppiera, un vaso basso e ampio.
  2.  Inserisci la spugna da fiorista, che avrai imbevuto nell’acqua nelle ore precedenti. Rilascerà dell’acqua, ecco perché diventa utile il contenitore.
  3. Inizia a creare la base a raggiera con i rami di pino: disponili nella spugna su 2-3 livelli diversi, per dare tridimensionalità e movimento. Diminuisci la dimensione dei rametti mano a mano che sali e concludi arrivando al bordo superiore della spugna. Puoi sostituire il pino con altri verdi invernali, come l’agrifoglio.
  4. Procedi con il nespolo alternato alla fusaggine e alle bacche di rosa canina, lasciando libero lo spazio centrale della spugna, dedicato all’elemento di spicco del centrotavola: in questo caso, le rose. Ma potresti optare invece per delicatissimi ellebori.
  5. Concludi giocando con i melograni: per posizionarli, aiutati con stuzzicadenti lunghi. Devi dare una forma sferica alla composizione: ciascun elemento va posizionato alla stessa altezza, affinché nessuno finisca per prevaricare l’altro.
Guarda anche
Idee per la tavola

Centrotavola per le feste di Natale

Guarda anche
Decorare

Centrotavola di design fai-da-te

Ti potrebbe interessare