Donna moderna
Decorare

Una bacheca per visualizzare il nuovo anno

Crea una vision board per visualizzare gli obiettivi per il 2018: lascia libera la creatività e otterrai uno strumento utile e un elemento décor!

Siamo già a febbraio e non hai ancora messo in pratica uno dei tuoi buoni propositi? Cambia strategia con una vision board per i tuoi obiettivi.

Che tu stia progettando una stanza o pianificando un viaggio, con buona probabilità hai cominciato aprendo una bacheca su Pinterest… salvo poi trovarti risucchiata per ore in direzione opposta a quel che stavi cercando!

Eppure le bacheche di ispirazione sono uno strumento potente per aiutarti nel realizzare i tuoi progetti, per questo ti suggeriamo di provare a farne una anche per tutto quello che vuoi portare a termine nel 2018. Questo tipo particolare di bacheca si chiama "vision board" e ha l'obiettivo di dare una rappresentazione visiva a tutto ciò che ti proponi di fare.

Se ci pensi anche gli atleti usano le tecniche di “visualizzazione” per puntare alla vittoria, immaginandosi nel momento in cui tagliano il traguardo, tenendo immagini delle medaglie che vogliono vincere davanti agli occhi quando si allenano.

In effetti, avere una traccia visiva di ciò che si vuole fare, dei miglioramenti che si immaginano, è un potentissimo motivatore, capace di condurci verso l’obiettivo in modo più rapido e sicuro.

Non solo, ma dare corpo a un’idea, anche se solo in un collage di immagini altrui, ti può aiutare a vedere in anticipo se quello che avevi in mente funziona, o se non vale la pena perseguirlo.

Per questo, se quest’anno non sei ancora riuscita a mettere mano ai tuoi buoni propositi, prova una nuova strategia e crea la tua vision board per il 2018.

Scegli lo sfondo

Se hai spazio in casa, magari in una stanza solo tua come uno studio, appendi una vera e propria bacheca di forex o di sughero, o un pannello di compensato, o anche solo un cartoncino ampio, a cui poi attaccare le immagini, le citazioni e gli appunti che ti rammentano maggiormente il tuo obiettivo o che ti possono aiutare a visualizzarlo chiaramente.

Se vuoi dare sfogo alla tua vena creativa usa tanti rotolini di washi tape per attaccare le immagini. Se invece non hai spazio per una bacheca formato gigante scegli un quaderno e realizza una specie di album dei tuoi buoni propositi, da portare sempre con te per quando hai bisogno di essere spronata.

Chiudi gli occhi e guarda

Ora che hai il supporto, è venuto il momento di passare alla visualizzazione vera e propria, quello sguardo dentro di te che ti fornisce il primo spunto visivo per rappresentare l’impegno che hai preso con te stessa.

Cerca un'immagine che lo rappresenti, scattala o disegnala tu stessa. Questa immagine sarà il primo tassello della tua vision board, il centro intorno al quale potrai cominciare a costruire per associazioni sparse, il percorso che ti guiderà al raggiungimento del tuo obiettivo.

Sii spietata e selettiva

Il gioco di associazioni e visualizzazioni che ti porta a creare una vision board a volte è così piacevole da farci dimenticare il suo scopo, e farci quasi perdere in un rincorrersi di ispirazione un po’ fine a se stessa. Cerca di mantenere il controllo del processo invece. Fermati quando hai raccolto sufficiente materiale e assemblalo con cura, senza aver paura di togliere.

Usa diversi linguaggi

In una vision board c'è posto per tantissime cose:

  • paesaggi di luoghi che vuoi visitare
  • esempi di colore che ti fanno sentire bene e ti ispirano
  • frasi che motivino il tuo percorso
  • foto di persone che ammiri o a cui vuoi bene
  • pagine di calendario che riportano date importanti
  • fotomontaggi che visualizzano l'obiettivo che vuoi raggiungere

I lati positivi di questo metodo sono tantissimi. Quello che ci piace di più è che la tua vision board dell’anno potrà decorare casa tua per tutto il 2018, lasciando la tua impronta creativa su una parete ben visibile.

Testi

Barbara Pederzini