Donna moderna
Decorare

5 semplici trucchi per stimolare la tua creatività

Rita Bellati

Rita Bellati  •  My Selfie Cottage

Blogger CF Style

Cinque strumenti utili per stimolare la creatività quando hai voglia di dedicarti un po' di tempo e allentare la tensione.

La creatività non è un lusso ma uno strumento che ti aiuta prenderti cura di te, scopri come stimolarla.

Quando è stata l’ultima volta che hai creato qualcosa perché ne avevi voglia o per il semplice gusto di farlo? Non so se capita anche a te, ma quanto più la vita si fa intricata, tanto meno spazio dedichiamo alla creatività, come se in fondo fosse superflua, una specie di lusso che non possiamo permetterci perché “abbiamo un sacco di cose da fare”. Il problema è che in questa rincorsa per spuntare infinite to do list ci dimentichiamo di una persona molto importante: noi stesse.

Perché è utile dedicarsi alla creatività

Creare senza uno scopo preciso, senza che ci venga richiesto, senza ansia da prestazione, ma solo per il gusto di ritagliarci un momento per noi, offre tantissimi vantaggi anche nel modo di affrontare la quotidianità più banale perché ci rende libere di esplorare nuove possibilità e toglie il timore di rischiare, di fare dei tentativi regalandoci nuove abilità che poi possiamo utilizzare nella nostre faccende di tutti i giorni.

Se acquistiamo consapevolezza di questo allora ci renderemo conto che forse non dovremmo relegare la creatività a quello spazio invisibile chiamato “tempo libero”, ma dovremmo piuttosto dedicarle uno spazio, anche piccolissimo, tutti i giorni.

Quanto tempo dedicare alla creatività

Non serve chissà che per lasciare la nostra mente e le nostre mani libere di esplorare nuove strade, soprattutto non serve molto tempo, bastano anche pochi minuti. Certo, occorre però essere determinate e costanti e quindi, oltre a pensare alla quantità di tempo che realisticamente possiamo dedicare a questo aspetto, è necessario considerarlo un impegno tanto importante quanto tutti gli altri della nostra giornata. All’inizio non sarà facile perché ci sembrerà di “perdere tempo”, ma con la costanza ci renderemo conto che questo “lusso” porta tantissimi vantaggi (soprattutto in termini di benessere mentale).

Strumenti per stimolare la creatività

Alla luce di quello che abbiamo detto finora, qualsiasi cosa che ti passa per la testa potrebbe essere una buona idea perché non essendoci un risultato atteso da raggiungere, ma il semplice gusto dell’esplorazione, tutto può concorrere a questa “scoperta di sé”.

Se però non sai da dove partire ti scrivo qui di seguito quello che io trovo molto utile per stimolare la mia creatività:

  • Tenere una lista di cose che mi piacerebbe fare. Vale tutto: nuove ricette, nuovi materiali, visitare un museo, esplorare il quartiere, frequentare un corso di acquerelli o ceramica ecc.. è una lista infinita, ma che non ho fretta di spuntare, semplicemente mi dà un input quando sono in modalità “stand by”.
  • Leggere riviste che offrono spunti creativi. Casa Facile è una di queste, ma ti vorrei indicare anche Flow Magazine che è una rivista straniera (olandese per l’esattezza) che celebra la creatività e le imperfezioni della vita includendo in ogni numero strumenti e stimoli per scoprire un po’ di più questo lato di noi.
  • Ritagliarmi un momento della giornata in cui disegno quello che ho fatto. Non si tratta di disegni belli, sono semplici schizzi che spesso copio qua e là perché non so disegnare, ma oltre ad aiutarmi a vedere che la giornata è stata “ricca”, mi aiuta a lasciare andare lo stress e a rilassare la mente.
  • Circondarmi di albi illustrati (soprattutto per bambini). Non serve avere figli per apprezzare la bellezza di quello che offre il mondo dell’editoria per bambini; gli albi illustrati hanno la capacità di descrivere la vita senza avere bisogno di molte parole, ti aiutano a osservare la realtà con un occhio “bambino” e quindi semplice e ricco di fantasia. Io nella scelta mi lascio ispirare da quello che immediatamente mi colpisce visivamente (in libreria o spesso su Instagram), ma ricerco anche nuovi spunti sui siti dedicati come questo.
  • Fare fotografie senza doverle condividere. Lavoro molto su Instagram e questo spesso mi fa pensare che una foto abbia valore solo se è condivisibile. Invece non è così. Ci sono foto che sono adatte a comunicare, e altre che ci aiutano a ricordare. Le seconde hanno tanto valore quanto le prime e non avere la pressione di doverle condividere spesso ci aiuta a conoscere meglio il mezzo che abbiamo in mano e la realtà che abbiamo di fronte.

Queste sono solo alcune idee, ma ce ne sarebbero molte altre che sicuramente nasceranno nella tua mente una volta che avrai iniziato questo percorso. Fai spazio alla creatività e ricordati che:

La creatività non è un talento, ma un modo di agire (John Cleese)

Guarda anche
Senza categoria

Zodio: creatività per tutte le età

Ti potrebbe interessare